Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Coronavirus: l’ASP di Agrigento torna a ribadire il dovere di comunicare tempestivamente se si proviene da zone a rischio epidemiologico

Coronavirus: l’ASP di Agrigento torna a ribadire il dovere di comunicare tempestivamente se si proviene da zone a rischio epidemiologico

L’’Azienda Sanitaria Provinciale di Agrigento torna a ribadire che: chiunque, a partire dal quattordicesimo giorno antecedente la data di pubblicazione delle suddette ordinanze del Presidente della Regione Siciliana (8 marzo 2020) abbia fatto ingresso in Italia dopo aver soggiornato in zone a rischio epidemiologico, come identificate dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, o sia transitato e abbia sostato nei territori della Regione Lombardia e dalle province di Modena, Parma, Piacenza, Reggio nell’Emilia, Rimini; Pesaro e Urbino; Venezia, Padova, Treviso; Asti e Alessandria, Novara, Verbanio-Cusio-Ossola, Vercelli deve comunicare tale circostanza al Comune, al Dipartimento di Prevenzione dell’ASP nonché al proprio medico di medicina generale ovvero al pediatra di libera scelta con obbligo di osservare la permanenza domiciliare con isolamento fiduciario, mantenendo lo stato di isolamento per 14 giorni dall’arrivo con divieto di contatti sociali, di osservare il divieto di spostamento e di viaggi, di rimanere raggiungibile per ogni eventuale attività di sorveglianza.

Al fine di adempiere a quanto prescritto, si informa che possono essere contattati i seguenti numeri del Dipartimento di Prevenzione dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Agrigento attivi tutti i giorni dalle ore 8.00 alle 20.00:

  • Per il Distretto di Agrigento (comuni di Agrigento, Aragona, Comitini, Favara, Ioppolo Giancaxio, Porto Empedocle, Raffadali, Realmonte, Sant’Angelo Muxaro, Santa Elisabetta e Siculiana) 6738639 (ed inoltre i numeri fissi 0922/407537 e 0922/407192 dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle 14.00)
  • Per il Distretto di Bivona (comuni di Alessandria della Rocca, Bivona, Cianciana, San Biagio Platani, Santo Stefano di Quisquina) 4148660
  • Per il Distretto di Canicattì (comuni di Camastra, Campobello di Licata, Canicattì, Castrofilippo, Grotte, Naro, Racalmuto e Ravanusa) 2343319
  • Per il Distretto di Casteltermini (comuni di Cammarata, Casteltermini e San Giovanni Gemini) 6185977
  • Per il Distretto di Licata (comuni di Licata, Palma Montechiaro) 5008613
  • Per il Distretto di Ribera (comuni di Burgio, Calamonaci, Cattolica Eraclea, Lucca Sicula, Montallegro, Ribera e Villafranca Sicula) 8123910
  • Per il Distretto di Sciacca (comuni di Caltabellotta, Menfi, Montevago, Sambuca di Sicilia, Santa Margherita e Sciacca) 1565298
Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su