Agrigento, hanno trasformato l’area industriale in discarica abusiva: 44 indagati

La via Miniera Ciavolotta, nella zona industriale fra Agrigento e Favara, trasformata in una discarica abusiva a cielo aperto, dove imprenditori e commercianti sarebbero andati ad abbandonare tonnellate di rifiuti, di ogni tipo, anche speciali. La Procura della Repubblica di Agrigento, ha aperto un fascicolo, e adesso ha recapitato l'avviso conclusione ...Continua

Ferrovia dei Templi, Ferrovie Kaos: “Bene l’interessamento al rilancio da parte della regione e del comune di Porto Empedocle”

Ferrovie Kaos accoglie positivamente le ultime novità politiche emerse all’Ars circa il futuro della “ferrovia dei templi”, il tratto cioè che collega Porto Empedocle con Agrigento attraversando la Valle dei Templi. In particolare, in risposta ad un’apposita interrogazione della deputata Stefania Campo, l’assessore regionale ai Trasporti, Marco Falcone, ha dichiarato la ...Continua

Akragas: accolte le dimissioni di Mutolo, a breve il nuovo allenatore

La società dell’Akragas 2018 con in testa il suo presidente avv. Giovanni Castronovo, riunitasi in data odierna, preso atto dell’affrettata ed inopportuna comunicazione di dimissioni pubblicizzata attraverso il social network Facebook dal mister Corrado Mutolo, poiché esternate alla vigilia di una delicata e difficile gara di campionato contro lo Sporting ...Continua

Agrigento, perseguita ex compagna: giovane rinviato a giudizio

Ha continuato a perseguitare l’ex compagna anche dopo che si sono lasciati. Giuseppe Camilleri, ventunenne, di Agrigento, attualmente detenuto nella Casa circondariale di Sciacca, per altre vicende giudiziarie, è stato rinviato a giudizio dal Gup del Tribunale di Agrigento, Francesco Provenzano. Accolta la richiesta avanzata dalla Procura della Repubblica a ...Continua

Naro, disabile maltrattato: concessi i domiciliari ai due zii

Il disabile maltrattato e incatenato al letto, i giudici del Tribunale del Riesame di Palermo hanno concesso gli arresti domiciliari, con l'applicazione del braccialetto elettronico, ai due coniugi di Naro, arrestati il 26 ottobre scorso con l'accusa di avere segregato in casa il nipote disabile di 33 anni. Quando sono giunti ...Continua