Teppisti per noia? “L’anticamera della morte”

“E chissà quanti ne hai visti e quanti ne vedrai di giocatori tristi che non hanno vinto mai  ed hanno appeso le scarpe a qualche tipo di muro e adesso ridono dentro al bar, e sono innamorati da dieci anni con una donna che non hanno amato mai. Chissà quanti ne hai veduti, chissà quanti

L’indifferenza che uccide, paura di accogliere l’altro

“Ogni uomo è una gioia per me; Il dolore di ogni uomo è il mio dolore. Abbiamo bisogno l’uno dell’altro, perciò io difenderò ogni uomo come mio fratello; ogni uomo come mio amico”. (da Nessun uomo è un’isola, di John Donne)   La mia famiglia è numerosissima, si chiama umanità. Sono un ragazzo di dodici anni: vivo nelle tantissime

Il capolavoro della vita. “Ritorniamo a stupirci”

“Non lasciatevi vivere, ma prendete nelle vostre mani la vostra vita e vogliate decidere di farne un autentico e personale capolavoro!” (San Giovanni Paolo II) Anni addietro un mio amico, insegnante di religione, mi chiese di andarlo a trovare a scuola per parlare ai suoi giovani alunni di quarto anno delle superiori. Pieno d’entusiasmo mi

Il tempo passa, l’amore rimane per l’eternità

“E l’amore guardò il tempo e rise, perché sapeva di non averne bisogno. Finse di morire per un giorno, e di rifiorire alla sera, senza leggi da rispettare. Si addormentò in un angolo di cuore per un tempo che non esisteva. Fuggì senza allontanarsi, ritornò senza essere partito, il tempo moriva e lui restava. (E l’amore guardò il tempo

Perché Dio cerca l’uomo? La risposta può sorprendere

L’uomo, essere finito, caduco, limitato, “cerca Dio nell’interiorità della sua coscienza” (S. Agostino), così facendo, egli, può raggiungere a un traguardo parziale: “Dio è per lui Essere e Verità, Trascendenza e Rivelazione, Padre e Figlio (Logos). Le due prime persone della Trinità ci manifestano all’uomo come ricerca; l’altra, cioè lo

La vita vera dopo la morte

La morte è stata inghiottita nella vittoria. Dov'è, o morte, la tua vittoria? Dov'è, o morte, il tuo pungiglione? (1Cor 15,54b-55)   Altre volte ho citato san Paolo in questo spazio messomi a disposizione dal direttore di questo giornale online. Paolo di Tarso, anche con questo nome è conosciuto chi da giovane perseguitava i

Il sentiero da seguire. Qual è la nostra meta?

La vera moralità consiste non già nel seguire il sentiero battuto, ma nel trovare la propria strada e seguirla coraggiosamente. (Mahatma Gandhi)   “Trovare la propria strada” nel cammino della vita perché questo è il senso dell’esistenza. Personalmente penso sia questo il senso della vita, anche se alcune volte ce ne dimentichiamo e

La genialità del creato. Quali reazioni alla bellezza?

“La bellezza è una forma del Genio, anzi, è la più alta del Genio, perché non necessita di spiegazioni. Essa è uno dei grandi fatti del mondo, come la luce solare, la primavera, il riflesso nell’acqua scura di quella conchiglia d’argento che chiamiamo luna” . Oscar Wilde Giorni addietro mi sono ritrovato

Un dono inaspettato. Riprendere il cammino

Un giorno mentre facevo il mio solito giro tra i reparti dell’ospedale, giunto in Ginecologia, mi sono fermato in una stanza con tante giovani mamme. In uno dei letti, però, era occupato da una bella signora non giovanissima: teneva in braccio una bambina meravigliosa, nata da pochi giorni, con la