Blitz della polizia a Palma di Montechiaro, arrestato 51enne. Aveva pistola e trattore rubato

Una pistola e altri materiali, di provenienza furtiva, sono stati rinvenuti nel corso di un blitz, della polizia di Stato, in un'abitazione d Palma di Montechiaro. Le manette ai polsi sono scattate per Angelo Castronovo, 51 anni, di Palma di Montechiaro, agricoltore, in quanto resosi responsabile dei reati di detenzione illegale ...Continua

Setacciato territorio di Agrigento e provincia, un arresto e 15 denunciati per vari reati

Il questore di Agrigento, Maurizio Auriemma ha predisposto l’intensificazione dei servizi di prevenzione generale per garantire il sereno svolgimento della festività del ferragosto, anche in adesione alle determinazioni assunte in sede di Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica presieduto dal prefetto di Agrigento, Dario Caputo. I servizi in argomento, svolti ...Continua

Palma, marijuana tra i grappoli di uva: convalidati gli arresti di zio e nipote. Restano ai domiciliari

Si sono avvalsi della facoltà di non rispondere Gioacchino e Angelo Mangiavillano, zio e nipote, rispettivamente di 52 e 30 enne, di Palma di Montechiaro, arrestati dai Carabinieri, e finiti ai domiciliari, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I due palmesi, ieri mattina, sono comparsi dinnanzi al Gip ...Continua

Dopo i fatti di Bologna si corre ai ripari, attivato il servizio antincendio sulle strade agrigentine

E' stato attivato stamattina dall'Ufficio Provinciale di Protezione Civile del Libero Consorzio di Agrigento il servizio di vigilanza antincendio lungo alcune strade provinciali ed ex consortili. Il servizio è stato concordato in sinergia con i vari soggetti istituzionali competenti in materia di prevenzione e contrasto degli incendi boschivi, e consiste ...Continua

Blitz nelle campagne di Palma di Montechiaro, sequestrati 20 chili di marijuana. Arrestati zio e nipote

Sarebbe stato un raccolto di uva "aromatizzata" alla marijuana, quello che i Carabinieri hanno scoperto nelle campagne di Palma di Montechiaro. Nel corso di un servizio di prevenzione svolto nelle aree rurali, i Carabinieri della Stazione di Palma di Montechiaro, mentre stavano perlustrando le campagne della zona, hanno notato uno ...Continua

Abbandono di amianto nell’Agrigentino, bonificate diverse strade provinciali

Sono state completate le operazioni di bonifica di alcune strade provinciali da parte del Gruppo Tutela Ambientale del Libero Consorzio Comunale di Agrigento. Ingenti quantitativi di rifiuti, compresi quelli speciali pericolosi, sono stati rimossi dal personale dell'impresa Mediterranea Servizi, aggiudicataria dell'appalto per la rimozione dei rifiuti dalla rete stradale di ...Continua

Inchiesta “Switch On”, concessi i domiciliari a palmese

In carcere c'è rimasto solo pochi giorni. Al ventiseienne di Palma di Montechiaro, Roberto Onolfo, coinvolto nell'inchiesta "Switch On", scaturita da un'inchiesta su furti, rapine e ricettazione, sono stati concessi gli arresti domiciliari. Lo ha deciso il Gip del Tribunale di Agrigento, Francesco Provenzano, in accoglimento della richiesta del legale difensore ...Continua

Agrigento- Caltanissetta: sei scuole calcio creano un “consorzio” per far crescere giovani talenti

L’iniziativa è di sei società: creare una sorta di consorzio tra scuole calcio delle province di Agrigento e Caltanissetta che operino congiuntamente per far crescere i giovani talenti. Hanno scelto di collaborare, la Santa Sofia Licata, la Gattopardo di Palma di Montechiaro, il Ravanusa, il Real Sommatino, il Tre Torri di ...Continua

Controlli in tutta la provincia agrigentina. Scattano arresti, denunce e sequestri

Sono 5 persone le persone arrestate nelle ultime ore dai Carabinieri del Comando provinciale di Agrigento: tre per furto aggravato d'acqua pubblica, una per evasione dagli arresti domiciliari, e uno per espiare una pena in carcere. Il primo a finire in manette un palmese di 54 anni, destinatario di un ordine ...Continua

Banca Sant’Angelo anticipa il pagamento del patrocinio a spese dello Stato. Firmata convenzione con Unione ordini forensi della Sicilia

Banca Sant’Angelo anticipa il pagamento delle parcelle degli avvocati che svolgono il patrocinio a spese dello Stato. È quanto previsto da una convenzione sottoscritta dall’amministratore delegato della Banca, Ines Curella, e dal presidente dell’Unione ordini forensi della Sicilia, Massimo Dell’Utri. Due le tipologie di intervento. La prima consiste nell’apertura di una ...Continua