Sicilia; preferenza di genere. Lupo e Cracolici: bene rinvio proposto da PD, abbiamo impedito colpi di mano

Su proposta del PD, condivisa da altri deputati di maggioranza ed opposizione, la discussione sulla preferenza di genere in commissione Affari istituzionali è stata rinviata a dopo le elezioni”. Lo dicono il presidente del gruppo PD  Giuseppe Lupo ed il parlamentare Antonello Cracolici, entrambi componenti della commissione Affari istituzionali all’Ars. “È

Agricoltura, “dopo 4 anni niente bandi Banca della Terra”. M5S presenta interrogazione all’Ars

Con un’interrogazione presentata dal M5S, prima firmataria Stefania Campo, il gruppo parlamentare dei Cinquestelle all’Ars chiede di conoscere lo stato di avanzamento del progetto “Banca della Terra” in Sicilia. La banca della Terra si propone di valorizzare il patrimonio agricolo forestale pubblico, privato, incolto e abbandonato, e porre un freno all’emigrazione giovanile, allo

Politica, l’ex deputato regionale Vincenzo Fontana, “io sto con il centrodestra”

L’ex Presidente della Provincia di Agrigento Vincenzo Fontana annuncia il suo sostegno alla compagine di centrodestra alle prossime elezioni politiche del 4 marzo. Fontana, storico volto del centrodestra agrigentino, con un eredità politica di oltre 5.000 preferenze alle ultime regionali in Sicilia, contribuirà fattivamente alla vittoria del centrodestra nel suo territorio. L’on.

Ars, bocciato il recepimento della legge sul terzo mandato dei Sindaci

“Bocciato in I Commissione all’Ars il recepimento della norma nazionale che consentirebbe ai Sindaci dei Comuni sotto i 3 mila abitanti, di svolgere il III mandato”. Lo comunica in una nota il Capogruppo di Forza Italia all’Ars, Giuseppe Milazzo, il quale prosegue: “Ritengo scandaloso che per colpa di deputati eletti

Sicilia, Ventidue milioni di euro per le azioni di occupabilità di persone con disabilità, vulnerabili e a rischio di esclusione. Ippolito: “Nessuno resti indietro!”

Il sostegno dell’inclusione lavorativa delle persone con  disabilità e delle persone maggiormente vulnerabili e a rischio di  discriminazione, prese in carico o censite dai servizi socio-sanitari  territoriali, dai servizi sanitari, e dal Centro di Giustizia Minorile è  l'obiettivo dell'avviso emanato dall'Assessorato Regionale delle Politiche  Sociali, Famiglia e Lavoro retto da