Agrigento, domani seduta del consiglio comunale dedicata al “question time”

Mercoledì 26 settembre, alle ore 18,00, il Consiglio comunale è convocato per una seduta dedicata al “question time”. Le interrogazioni a risposta immediata iscritte all’ordine del giorno sono le seguenti: attività di competenza compartecipata del comune di Agrigento con l’ente parco archeologico, a firma della consigliere Monella; attività di protagonismo ...Continua

Canicattì, 5 Stelle presentano mozione di sfiducia nei confronti del Sindaco.

Ieri mattina il capogruppo del Movimento Cinque Stelle al comune di Canicattì, Fabio Falcone, ha presentato in municipio la mozione di sfiducia nei confronti dell’attuale sindaco della città Ettore Di Ventura. Prima che venga discussa occorre che almeno nove consiglieri comunali la sottoscrivano altrimenti l’atto non avrà alcun valore. Il ...Continua

Congresso PD, Rubino: accelerare iter congressuale

“Le parole di Fausto Raciti hanno aperto, di fatto,  l’iter congressuale e la discussione politica. Ora occorre fare presto” Così Antonio Rubino (PartigianiDem) durante un’iniziativa del Pd “Il Pd siciliano non ha bisogno né di orazioni funebri né di becchini ma semplicemente di un gruppo dirigente che avvii il necessario lavoro di ricostruzione ...Continua

Assemblea dell’ Ati interrogazione al sindaco Carmelo D’Angelo di “Servire Ravanusa”

I sottoscritti consiglieri comunali del Comune di Ravanusa Giuseppe Sortino, Pompeo Savarino, Luigi Maria La Marca, Lina Iacona e Tanina Carlisi del Movimento Ravanusa #valore comune, Visto l'art. 25 del regolamento di Consiglio Comunale; Premesso che, nel referendum popolare del 2011 il 95,80% degli elettori ha espresso la volontà di ...Continua

S. Stefano Quisquina. Inaccessibili i bilanci amministrativi. Violate le leggi su trasparenza e prevenzione della corruzione.

L’accertamento delle cause della mancata approvazione del bilancio consuntivo 2017 e del conseguente insediamento di un Commissario ad acta, ha portato il gruppo di opposizione “La via delle rondini” a valutare e segnalare dei comportamenti illeciti rispetto agli obblighi di AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE ai quali sono soggetti le pubbliche amministrazioni. Si nega, ...Continua

Grotte, il sindaco nomina nuovo assessore.E’ l’architetto Nino Terrana.

L’architetto Nino Terrana, , dirigente della Regione Siciliana, è il nuovo assessore dell’amministrazione comunale di Grotte guidata dal sindaco Alfonso Provvidenza. Subentra alla dimissionaria Mirella Salvaggio che ricopriva l’incarico alla Pubblica Istruzione. All’architetto Terrana il sindaco Alfonso Provvidenza ha assegnato tutte le deleghe che riguardano il settore dei lavori pubblici e dell’urbanistica. ...Continua

Canicattì, politica in lutto si è spento l’ex vice sindaco Giuseppe Iannicelli

Si è spento stanotte l'ingegnere Giuseppe Iannicelli, già vice sindaco della Giunta Scrimali, con delega ai LL.PP. Il cordoglio del sindaco Ettore Di Ventura, della Giunta Municipale e del presidente del C.C. Alberto Tedesco, per la scomparsa di un uomo di grande spessore morale e culturale, ricordato per la sua indiscussa professionalità.  I funerali ...Continua

Bracconaggio. L’allarme M5S Ars: Troppi reati in pochi giorni

"Ci uniamo all’appello del WWF Sicilia, che chiede al presidente Musumeci di sospendere immediatamente l’attività venatoria a causa dell’evidente emergenza bracconaggio e dei gravissimi episodi che si sono già verificati in questi primi giorni dall’apertura anticipata della stagione di caccia”. Lo dicono i deputati regionali del Movimento 5 Stelle, Stefania ...Continua

Grotte, le dimissioni dell’assessore alla P.I Il Movimento cinque stelle solleva dubbi sui motivi della rinuncia.

“ Rimarrà il dubbio su ciò che è accaduto e sulle cause che hanno portato l’assessore a rassegnare le dimissioni”. E’ quanto affermano in una nota i consiglieri comunali del M5S di Grotte  in merito alle dimissioni dell’Assessore alla Pubblica Istruzione Mirella Salvaggio, rassegnate martedì scorso.“ Non abbiamo fatto in ...Continua

Agrigento, Propaganda firettiana: per la città “scrusciu di carta e cubaita niente”

Gli unici a scappare dall’aula del Consiglio comunale sono i rappresentanti filogovernativi, presenti in aula solo per ratificare cosa discende direttamente dalle stanze del sindaco e i debiti fuori bilancio, per arginare i quali l’amministrazione non fa niente. Lo sostiene il consigliere comunale del Movimento 5 stelle Marcella Carlisi Il consigliere ...Continua