Si fingono di essere i proprietari, facendosi trovare a letto. Arrestati due giovani

Topi d’appartamento arrestati. Sorpresi dentro casa, fingono di essere i proprietari, facendosi trovare a letto. Questa l’incredibile storia verificatasi a Ribera, dove i Carabinieri della locale Tenenza erano stati chiamati da alcuni vicini di casa insospettiti dai rumori provenienti da un appartamento del centro. In pochi minuti, una gazzella si ...Continua

Auto finisce nel mare agrigentino

Un'autovettura è finita in mare a Seccagrande, la località balneare di Ribera. Scattato l'allarme sul posto sono intervenuti i Vigili del fuoco del Comando provinciale di Agrigento, e del distaccamento di Sciacca. Presenti anche i carabinieri della Tenenza di Ribera, e il personale medico del 118, pronti ad intervenire in ...Continua

Operazione antidroga “Pit Stop” nell’Agrigentino, scattano due arresti

Alle prime luci dell’alba, i carabinieri della Compagnia di Sciacca e della Tenenza di Ribera, dopo aver chiuso il cerchio delle indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Sciacca, hanno eseguito due ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal Tribunale di Sciacca per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti”, ...Continua

“Giustizia fai da te” nell’agrigentino, scattano le manette per un complice

Arrestato nella notte un presunto complice degli autori di un sequestro di persona, verificatosi recentemente a Ribera. Si tratta di Calogero Fiorito, 40 anni, imprenditore agricolo, fratello di una delle due persone già arrestate in flagranza, Vito Fiorito, di 34 anni. L'altro si chiama Giuseppe Taormina, 27 anni. La cattura ...Continua

Credevano di potersi fare giustizia da soli, due agricoltori agrigentini in manette

Hanno pensato di attuare il metodo “giustizia fai da te”, per vendicarsi di un furto subito. Due braccianti agricoli riberesi, F.V. 34enne e T.G. 27enne,sono finiti in manette, con l’accusa di sequestro di persona. Tutto quanto dopo un’indagine lampo dei Carabinieri, che hanno fatto luce su un grave episodio criminoso ...Continua

Omicidio 23enne agrigentino, interrogato il giovane fermato

E' stato sottoposto a lungo interrogatorio Pietro Leto, il diciannovenne di Alessandria della Rocca, fortemente sospettato di avere ucciso con due coltellate il suo compaesano Vincenzo Giovanni Busciglio, di 23 anni. Nulla trapela sul contenuto delle dichiarazioni fornite dal ragazzo al sostituto procuratore, Roberta Griffo, titolare del fascicolo d'inchiesta. Leto ...Continua

Giochi di carte siciliani e italiani: dalle tradizioni di una volta agli influssi arabi e spagnoli

  Giocare a carte è una tradizione diffusa su tutto il territorio italiano, tipica dei momenti di festa, specialmente quelli natalizi, e in generale di tutte le occasioni in cui si riuniscono famiglia e amici ma anche di serate in compagnia o di giochi in solitaria. Ecco quali sono i giochi ...Continua

Agrigento, congresso provinciale “Diventerà Bellissima” Giacchino Alfano eletto coordinatore

Domenica 17 Febbraio al Grand Hotel Mosè di Agrigento, si è svolto il primo congresso provinciale del movimento politico Diventerà Bellissima, presieduto dal coordinatore regionale del movimento, l’onorevole Giuseppe Catania. L’assemblea provinciale ha eletto per acclamazione coordinatore provinciale, il consigliere comunale di Agrigento Gioacchino Alfano, Direttore amministrativo presso istituto comprensivo Anna ...Continua