Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Camastra > Laboratori intasati: rinviati a lunedì i tamponi per coloro che abitano a Canicattì e nei comuni dell’hinterland rientrati dal Nord.

Laboratori intasati: rinviati a lunedì i tamponi per coloro che abitano a Canicattì e nei comuni dell’hinterland rientrati dal Nord.

Troppo lavoro per i laboratori che analizzano i tamponi a Palermo e stop agli esami per coloro i quali dovevano effettuarli. Ieri, infatti, sono stati tutti rinviati i tamponi rino-faringei che dovevano essere eseguiti presso la tenda della protezione civile montata nel parcheggio dell’ospedale Barone Lombardo di Canicattì. Ad essere sottoposti agli esami per verificare se abbiano contratto o meno il Covid 19, i pazienti rientrati dal Nord nei comuni del distretto socio sanitario D3 di cui fanno parte oltre a Canicattì anche Campobello di Licata, Ravanusa, Camastra, Castrofilippo, Naro, Grotte e Racalmuto. Tutte le visite sono state rinviate a lunedì prossimo e si proseguirà poi mercoledì e venerdì prossimi. Anche all’ospedale di Canicattì il numero dei tamponi eseguiti sul personale medico, sanitario e gli impiegati è fermo a circa 160, mentre ancora non sono arrivati altri risultati dai laboratori di riferimento: Palermo, Catania e Caltanissetta. Il numero di dipendenti della struttura sanitaria che sono stati trovati negativi al virus al momento è fermo ad ottanta.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su