Recensione Intel NUC 12 Extreme: Alder Lake è una costosa centrale elettrica portatile

Il kit NUC 12 Extreme di Intel.
Ingrandisci / Il kit NUC 12 Extreme di Intel.

Andrew Cunningham

È sempre stato difficile consigliare i kit mini PC NUC Extreme di Intel. È vero, è molto più piccolo anche dei più piccoli mini PC ITX; È impossibile mettere così tante prestazioni in meno spazio se si utilizzano componenti hardware per PC generici. Ma erano anche costosi, non erano veloci come i desktop standard e avevano una possibilità di aggiornamento limitata. Queste tre cose sostanzialmente vanificano lo scopo di costruire un computer desktop o una workstation.

L’ultima versione del NUC Extreme Kit, nome in codice “Dragon Canyon”, aiuta a risolvere gli ultimi due problemi passando a processori desktop fisici con un socket invece delle versioni laptop installate. È ancora una scatola costosa: pagherai circa $ 1.150 per una versione Core i7 senza RAM, SSD, GPU o sistema operativo e $ 1.450 per la versione Core i9 che abbiamo testato, ma ora ha prestazioni molto più vicine a quelle di un tipico desktop.

NUC Extreme non è ancora per tutti, ma se i soldi non fanno per te e desideri il desktop più piccolo che puoi ottenere, il NUC Extreme di 12a generazione è meno che compromesso dalle sue versioni precedenti.

Design e aggiornabilità

NUC 12 Extreme utilizza CPU desktop, che dovrebbero fornire un percorso di aggiornamento migliore rispetto alle versioni precedenti del sistema.
Ingrandisci / NUC 12 Extreme utilizza CPU desktop, che dovrebbero fornire un percorso di aggiornamento migliore rispetto alle versioni precedenti del sistema.

Andrew Cunningham

Il design esterno del case NUC 12 Extreme, che utilizza processori Alder Lake di 12a generazione ma è un hardware NUC Extreme di terza generazione, è quasi identico al Versione precedente. È un computer alto e stretto con pannelli in rete per la ventilazione nella parte superiore e laterale e un LED a teschio al neon nella parte anteriore (tutti i LED di sistema possono essere personalizzati o disabilitati interamente con App Intel NUC Software Studio). L’unico cambiamento rispetto al NUC Extreme di 11a generazione è che una delle porte USB-A sulla parte anteriore è stata sostituita con una porta USB-C.

READ  Google ha appena ceduto la sua autorità di aggiornamento a Samsung

Le dimensioni del case da 8 litri si confrontano favorevolmente con mini case ITX degne di nota come La seconda generazione di NZXT H1 (15,6 litri) SSUPD MECHLICHUS (14,7 L) e Colore Master NR200P (18,5 litri). Lo svantaggio è che non è possibile utilizzare una scheda madre standard o un dispositivo di raffreddamento della CPU nel NUC, anche se sembra utilizzare un normale alimentatore SFX da 650 W che dovrebbe essere facile da sostituire se si rompe o se è necessario sostituirlo con un modello elettrico di potenza superiore. Anche le opzioni della GPU saranno relativamente limitate: il case NUC di Intel può supportare schede lunghe fino a 12 pollici, ma sarai limitato alle schede con doppio slot. L’abbiamo testato con un file Installata GPU Asus Dual GeForce RTX 3060E mentre le schede più grandi possono adattarsi, certamente non sarai in grado di stipare la maggior parte dei modelli Radeon RX 6900 XT o RTX 3080 in esse.

Sarai limitato a GPU dual-slot da 12
Ingrandisci / Sarai limitato a GPU dual-slot da 12″ nell’enclosure NUC.

Andrew Cunningham

Anche l’interno del modello di 12a generazione è simile a quello del modello precedente, tanto che puoi aggiornare il case precedente con la nuova scheda Compute Element se la acquisti separatamente. Sia la scheda Intel Compute Element che la tua GPU sono collegate alla scheda madre nella parte inferiore del case, consentendo a entrambe di stare parallele l’una all’altra senza la necessità di cavi PCIe fragili o resistenti.

Un gradito cambiamento interno per il NUC è che ora utilizza processori desktop socket che possono essere estratti e sostituiti, mentre il modello di 11a generazione utilizzava una CPU per laptop saldata. Presumibilmente ciò è dovuto al fatto che Intel ha finalmente spostato i suoi chip desktop nel processo di produzione a 10 nm più efficiente; Le dimensioni ridotte e la capacità di raffreddamento limitata del NUC non erano adatte ai chip desktop a 14 nm di 11a generazione caldi e affamati di energia, quindi Intel ha optato per una CPU per laptop a 10 nm di 11a generazione con limiti di potenza emergenti. Un socket per CPU fisico sarà particolarmente utile se i processori Intel di 13a generazione continueranno a essere compatibili con il socket LGA1700 e il chipset della serie 600.

READ  AMD Ryzen 7 5700X, Ryzen 5 5600 e Ryzen 5 5500 - La premiere dei processori è in arrivo. La risposta rapida di AMD all'attacco di Intel
NUC ha molte porte per un computer delle sue dimensioni.
Ingrandisci / NUC ha molte porte per un computer delle sue dimensioni.

Andrew Cunningham

Per un computer di queste dimensioni, il NUC Extreme ha molte porte, incluso un lettore di schede SD e una porta USB-A. Davanti c’è una porta USB-C; Sul retro, ha sei porte USB-A, una porta HDMI, una porta Ethernet da 2,5 Gbps e 10 Gbps e due porte Thunderbolt 4. Due porte Thunderbolt e HDMI possono essere utilizzate per alimentare i display se non hai una GPU installata o se vuoi collegare i display sia alla GPU integrata che alla GPU dedicata. Questo è un caso d’uso stretto, ma essere in grado di collegare una mezza dozzina di monitor a un computer di queste dimensioni la rende una workstation molto flessibile.

Wi-Fi 6E e Bluetooth 5.2 sono integrati a bordo, per gentile concessione di Intel AX211 Chipset Wi-Fi, il NUC contiene due slot per SSD PCIe 4.0 NVMe e una coppia di slot DDR4 SODIMM per RAM sostituibile dall’utente. Potremmo chiedere a NUC di utilizzare DDR4 invece di DDR5, ma DDR5 è ancora molto più costoso e molto meno disponibile di DDR4 pur offrendo solo vantaggi di velocità marginali. Questo cambierà nel tempo man mano che DDR5 diventa più economico, più veloce e più abbondante. Ma per ora, usare DDR4 invece è la decisione più pratica.

Il NUC Extreme Compute Element posiziona la CPU, l'SSD, la RAM e la scheda Wi-Fi su un'unità che si collega alla scheda madre.
Ingrandisci / Il NUC Extreme Compute Element posiziona la CPU, l’SSD, la RAM e la scheda Wi-Fi su un’unità che si collega alla scheda madre.

Andrew Cunningham

La custodia può essere completamente smontata utilizzando un cacciavite Phillips. Per accedere all’interno, spegni il pannello posteriore, fai scorrere i pannelli laterali e sollevi con cautela il pannello superiore (ha delle ventole, quindi non si separa completamente dal resto del case senza uno sforzo aggiuntivo). Poiché i desktop sono così piccoli, è facile lavorarci, se non altro perché il case non consente di installare dispositivi di raffreddamento grandi e complessi o un mucchio di ventole e cavi LED.

READ  Tappetino in nanofibra. Saranno lo scudo della nuova generazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.