Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Agrigento, perseguita e minaccia di morte ex compagna: condannato 27enne

Agrigento, perseguita e minaccia di morte ex compagna: condannato 27enne

I giudici della Corte di Appello di Palermo hanno confermato la sentenza del Gup del Tribunale di Agrigento Stefano Zammuto, e inflitto la condanna a 1 anno e 10 mesi di reclusione a carico di Alessandro Rizzo, 27 anni, accusato di stalking.
La vicenda risale a circa due anni fa. L’uomo si sarebbe reso responsabile di una serie di maltrattamenti, fino ai messaggi con minacce di morte, inviati verso il telefono cellulare dell’ex compagna che, aveva deciso di dire basta alla relazione, e si era stabilita a Roma.

Minacce che si sono fatte ancora più allarmanti, quando il presunto stalker, stava per raggiungere la Capitale, quasi sicuramente nel tentativo di rintracciare la donna: “ti butto l’acido in faccia, e ti sfregio a vita”. Ricevuta la segnalazione, a seguito di un’indagine “lampo”, i poliziotti della sezione Volanti della Questura di Agrigento, e i loro colleghi della Squadra Mobile di Roma, avevano arrestato l’individuo.
All’epoca del fatto, pare, stesse andando proprio a cercare l’ex compagna. L’imputato, difeso dall’avvocato Calogero Lo Giudice, è stato condannato anche a risarcire la presunta vittima e l’associazione “Insieme a Marianna”, che si sono costituite parti civile.

Il 27enne si trova detenuto in carcere dallo scorso 13 agosto, quando avrebbe cercato di sfondare a calci la porta di casa dell’ex compagna, per riprendersi il figlioletto, violando il divieto di avvicinamento alla vittima.
A mettere in allarme i poliziotti della sezione Volanti della Questura di Agrigento il segnale Gps del braccialetto elettronico, che gli era stato applicato, dopo la scarcerazione, per controllare che rispettasse il divieto di avvicinamento alla vittima.

Gli agenti una volta giunti sul posto, non hanno trovato il 27enne, ma hanno raccolto il racconto della donna. Poi, seguendo il tracciamento del Gps hanno ricostruito il tragitto, e lo hanno rintracciato a pochi metri della sua abitazione, e lo hanno arrestato.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su