Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Canicattì > A Canicattì due tappe del progetto “Generazioni in salute” sul contrasto alla ludopatia.

A Canicattì due tappe del progetto “Generazioni in salute” sul contrasto alla ludopatia.

L’entrata in vigore del regolamento comunale volto a prevenire e contrastare il fenomeno della
ludopatia, nonché l’indagine sul gioco d’azzardo recentemente pubblicata da il Sole 24 ore, che per i 35.766 residenti del comune di Canicattì ha visto una puntata media di 449,18 euro ad individuo
nei soli primi sei mesi del 2017, hanno spinto Federconsumatori a dare il proprio contributo per
fronteggiare questa vera piaga sociale. Pertanto, dopo Sciacca e Ribera, farà tappa a Canicattì il progetto nazionale itinerante promosso da Federconsumatori, dal nome “Generazioni in salute, questione di stili di vita”, e indirizzato agli over 65. Si tratta di un’interessante occasione per approfondire e comprendere temi delicati, nel caso specifico la ludopatia, ma anche per promuovere un corretto stile di vita. Le dipendenze, infatti, sono tra i fattori principali di rischio per la salute fisica e psichica
dell’individuo. Si tratta di fenomeni che si sviluppano a partire da contesti e problematiche di varia
natura e che pertanto coinvolgono segmenti di popolazione con differenti caratteristiche anche di
reddito. Il primo incontro del progetto “Generazioni in Salute”, finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, coinvolgerà l’Auser Cgil di Canicattì e si terrà lunedì 10 febbraio alle ore 16:30
presso i locali del Centro Sociale di contrada Bastianella, il secondo interesserà l’Unitre e si
svolgerà mercoledì 12 febbraio alle ore 16:30 presso Palazzo Stella.
Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su