Guerra in Ucraina. Mosca si prepara a uno sciopero dell’ultima possibilità

Oggi – con la riserva che esistono ancora alcuni “punti caldi” – si può già dire che i russi si sono “fermati”. che guardiamo Le ultime corde in piedi dalla caduta Attacco russo l’anno scorso. Senza successo e con pesanti perdite umane e soprattutto di attrezzature a causa del potenziale di combattimento delle forze d’invasione. diminuito in modo significativo. Ciò mi porta alla conclusione che i mesi estivi in ​​Ucraina passeranno in una guerra di posizione, perché l’altra parte non ha la forza sufficiente per condurre azioni offensive più serie.

Guerra in Ucraina. Colpo dell’ultima occasione

Nel frattempo, Putin lo sta ancora facendo Sta espandendo la sua unità ucraina in termini quantitativi. A metà giugno 700.000 persone hanno partecipato all’“operazione militare speciale”. Il numero dei soldati russi è 3,5 volte maggiore rispetto al febbraio 2022. Questo aumento non è accompagnato da un adeguato livello di equipaggiamento, il che, oltre alle perdite catastrofiche, è dovuto ad altri due motivi. In primo luogo, l’industria bellica russa, nominalmente potente, non è in grado di gestire una guerra su larga scala. La “pensione post-URSS” termina.cioè furono accumulate grandi riserve sovietiche per la guerra con la NATO.

Il leader russo, come i suoi predecessori sovietici, sta cercando di compensare la mancanza di qualità con la massa umana. È così che possiamo continuare la guerra? O forse per farla finita?

C’è un’ipotesi comune tra gli analisti militari secondo cui i cambiamenti di personale nel Ministero della Difesa russo – consegnando il Ministero della Difesa Nazionale agli economisti – mirano a “ottimizzare” il settore della difesa. Fare pressione il più possibile sull’esercito e sull’industriaCon l’intenzione di utilizzare questa abilità in un “Last Chance Strike”. Ciò è previsto per questo autunno e la sua portata costringerebbe le autorità di Kiev ad avviare i negoziati – alle condizioni di Mosca, ovviamente.

READ  Di cosa ha paura Vladimir Putin? Ascolta i clienti ed è immediatamente evidente

Questi sono stati appena graffiati. Metà giugno Russia Ha presentato una “proposta di pace” all’Ucraina. Lo stesso Putin ha parlato di circostanze che non sarebbero state insolite se non fosse stato un piantagrane al Cremlino Aveva chiaramente perso il suo accento.

Naturalmente la proposta fu comunque uno scandalo. Presupponeva il ritiro delle forze ucraine dalle intere regioni di Luhansk, Donetsk, Zaporozhye e Kherson – cedendo così un altro dieci per cento del territorio ucraino senza combattere – e le dimissioni di Kiev dalla futura adesione alla NATO. In cambio, Mosca offrirebbe la pace da raggiungere “una volta per tutte”.

Disponibilità a sottomettersi

Non parlerò dell’onestà del leader russo: questo è noto come un problema. Ma vale la pena notare che Putin conferma finora che “gli obiettivi della Russia in Ucraina non sono cambiati”. Ripeti l’operazione molte volte, soprattutto nelle situazioni Altri fallimenti sul fronte – di solito senza aggiungere esattamente cosa significa. Cos’aveva?

Conosciamo le intenzioni originali dell’intervento attraverso narrazioni propagandistiche, compresi i discorsi dei rappresentanti del Cremlino, ma per completare la loro immagine in…Vale anche la pena dare un’occhiata ai movimenti dell’esercito. Il 24 febbraio 2022, l’esercito russo ha lanciato un’offensiva in sei direzioni principali: nel nord del paese attaccato sono stati lanciati due attacchi su Kiev (di cui uno dalla Bielorussia) e un altro su Kharkov. L’Oriente è un attacco al Donbass dai territori delle cosiddette Repubbliche popolari (Donetsk e Luhansk). A loro volta, verso sud, le forze d’invasione si sono spostate dalla penisola di Crimea occupata nel 2014, verso est – verso Mariupol – e verso ovest, con l’intenzione di impadronirsi di Odessa e isolare l’Ucraina dal mare.

READ  “Afflusso di massa di russi”. Un Paese europeo sotto assedio

La perdita di Kiev avrebbe dovuto essere una decapitazione, per spezzare la voglia di combattere degli ucraini che lo hanno fatto Volevano resistere. In generale, il Cremlino non ha previsto alcuna grande azione difensiva, soprattutto nell’Est di lingua russa. Non vi è alcuna indicazione che Mosca intenda entrare nell’Ucraina occidentale. I russi intendevano annettere la regione del Dnepr e il sud. Lo volevano nelle zone centrali e occidentali del Paese Costituzione di governi fantoccioIn questo caso il ruolo decisivo lo giocherà la volontà delle amministrazioni locali di sottomettersi alle nuove autorità di Kiev, e non la presenza fisica delle forze russe.

Argomenti per rendere le cose più realistiche

Insomma, Putin si aspettava la resa Sottomettere l’intero paese, prevedeva di unire più di quattro regioni. Allo stesso tempo, ha ammorbidito i toni, il che è sorprendente perché il criminale del Cremlino evita di essere il volto di qualsiasi fallimento. Ovunque può, delega i suoi seguaci, come dimostra al meglio la risposta dello Stato russo ai disastri naturali e agli incidenti gravi. La presenza di Putin fa questo Sottolineando e incarnando la grandezza della Russia imperialeNon dovrebbe essere la prova della sua debolezza organizzativa o strutturale.

Date le precedenti affermazioni esagerate riguardo al destino dell’Ucraina, è difficile considerare l’offerta “solo quattro regioni e basta” come qualcosa di diverso da una debolezza. È strano che Putin lo sostenga.

Cosa c’è dietro? Sembra reale secondo me

l’esercito russo Un ragazzino al suo posto. La carenza di attrezzature non è ancora legata ai cannoni, ma la maggior parte delle unità in prima linea ne hanno a disposizione il 40-50%. serbatoi previsti, C’è una significativa carenza di veicoli da combattimento, sono stati sempre più sostituiti… da motociclette e piccoli quad (tradizionalmente chiamati golf cart). Questo è, ovviamente, meglio di un fuciliere – dopo tutto, anche un piccolo motore ha più potenza delle sue gambe – ma non aiuta comunque molto; Anche gli attacchi di Madmax finiscono con uno spargimento di sangue.

READ  Gli attacchi ucraini alle raffinerie russe hanno fatto aumentare i prezzi del petrolio? Nuova analisi

E andrà peggio, perché L’esercito ucraino sta diventando di nuovo più forte. Perché le sedici tappe appariranno presto. Perché la guerra non si vince solo con i droni, di cui i russi ne hanno ancora più degli ucraini. Perché l’Occidente è uscito dal suo sonno e ha preso sul serio il sostegno all’Ucraina. Perché la portata delle sanzioni si sta restringendo. Perché l’approvazione da parte del G7 dell’utilizzo da parte di Kiev dei benefici generati dai beni russi congelati rappresenta un pericolo reale per Mosca. Non è questo un argomento sufficiente per iniziare a essere più realistici?

Rimani informato E diventa uno degli oltre 200.000 follower della nostra fan page, ad es Eventi Interia su Facebook E commenta lì i nostri articoli!

Cosa pensano i residenti di Varsavia del nuovo divieto?/Interno/Intrea.pl

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto