Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Agrigento, collocati maxi mastelli per la differenziata. L’esperimento in centro storico

Agrigento, collocati maxi mastelli per la differenziata. L’esperimento in centro storico

L’iniziativa è di quelle che probabilmente dividerà le opinioni degli agrigentini, ma l’obiettivo è molto semplice: educare i più renitenti a non gettare la spazzatura per strada.

Per questo motivo sabato mattina, dopo aver ripulito l’area di via Vallicandi, tra via Atenea e piazza Ravanusella, il vicesindaco di Agrigento,  Aurelio Trupia ha fatto collocare alcuni contenitori della spazzatura differenziata, invitando gli abitanti della zona a differenziarla nelle proprie case, e a conferire in modo ordinato, anche in assenza di propri mastelli.

“Lo scopo è quello di cominciare a lavorare in una zona dove finora la differenziata non veniva effettuata, evitando di creare ancora una volta discariche abusive di rifiuti indifferenziati che, tra l’altro, costano molto di più al Comune. Si insisterà per un periodo con inviti e controlli. Ma se l’esperimento dovesse fallire, allora si procederà con telecamere, appostamenti e multe salate ai trasgressori”, dice il sindaco Franco Miccichè.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su