Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Porto Empedocle, sequestrata discarica abusiva con rifiuti pericolosi

Porto Empedocle, sequestrata discarica abusiva con rifiuti pericolosi

Sequestrata dai carabinieri della Compagnia di Agrigento, una discarica abusiva con alcune centinaia di chili di amianto, e non solo. Contenitori e lastre di eternit, molti dei quali già frantumati, ed anche altri rifiuti speciali, altamente pericolosi, per l’ambiente e la salute.
Il “tappeto” di pattume è stato scovato dai militari dell’Arma della Stazione di Porto Empedocle, in un terreno a ridosso dell’ex stabilimento della cementeria, verosimilmente, dalle prime risultanze appartenente all’Italcementi, in territorio della città marinara.

Riscontrata la violazione del Testo unico in materia di tutela ambientale, ed è stata inoltrata alla competente Autorità giudiziaria, apposita comunicazione di notizia di reato, nei confronti di ignoti. I materiali depositati erano stoccati in maniera incontrollata, costituiti da rifiuti di natura industriale, eternit, scarti di lavorazione, materiale edile, prodotti industriali e altra immondizia. A quel punto, sono stati apposti i sigilli, in attesa delle successive opere di bonifica, e ripristino dei luoghi.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su