Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Covid19, autocertificazione per spostarsi da un comune all’altro e nelle ore notturne

Covid19, autocertificazione per spostarsi da un comune all’altro e nelle ore notturne

Da oggi 6 novembre e fino al 3 dicembre, con l’entrata in vigore del nuovo Dpcm del Governo nazionale, la Sicilia è area “arancione”. Non è possibile spostarsi in un’altra regione o lasciare il comune di residenza, se non per ragioni di lavoro, necessità, salute, scuola e urgenza. Chi si sposta fuori dal Comune dovrà esibire sempre l’autocertificazione. Ma a differenza delle zone rosse, si potrà circolare liberamente nel Comune di residenza dalle 5 di mattina alle 22 di sera senza limitazioni. E quindi senza necessità di autocertificazione.
Torna, quindi, l’autocertificazione. Il modulo, per giustificare gli spostamenti, è lo stesso già in uso dopo il Dpcm della primavera scorsa per il lockdown, dove vigevano ordinanze più restrittive delle attuali misure.

L’autocertificazione sarà richiesta in caso di controllo dalle forze di polizia per gli spostamenti dalle 22 alle 5, e per gli spostamenti da un Comune all’altro.
Si tratta di un modello standard – che avranno a disposizione tutte le pattuglie delle forze dell’ordine, ma il consiglio è quello di scaricarlo su internet e portarlo sempre con sé – dove i cittadini dovranno indicare i motivi dello spostamento: appunto lavoro, salute, scuola e altri motivi di necessità.
Se lo spostamento è legato a un’urgenza non si deve indicare il nominativo delle persona da cui si va per motivi di privacy.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su