Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Agrigento, fermato con una moto rubata: 26enne condannato

Agrigento, fermato con una moto rubata: 26enne condannato

Due anni e due mesi di reclusione sono stati inflitti ad Angelo Schillaci 26 anni di Agrigento, che è stato riconosciuto colpevole di ricettazione di una motoveicolo, risultato rubato, e contraffazione della relativa targa. La condanna diventa definitiva con la pronuncia della Cassazione.
Confermata la sentenza emessa dalla Corte d’Appello di Palermo, la stessa pronunciata dal Tribunale di Agrigento nel febbraio del 2018. La vicenda risale a quasi tre anni fa, quando il giovane venne fermato e sorpreso con un mezzo a due ruote, poi risultato rubato, a cui era stata cambiata anche la targa.
Dopo la denuncia la Procura della Repubblica dispose il giudizio. Da qui la condanna in primo e secondo grado. Schillaci, il cui ricorso in Cassazione è stato rigettato, dovrà pagare anche le spese processuali, e una sanzione pecuniaria per un ammontare della somma di 3.700 euro.
Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su