Tu sei qui
Home > Politica > Emergenza migranti. A Porto Empedocle riunione con vice ministro

Emergenza migranti. A Porto Empedocle riunione con vice ministro

Il vice ministro dell’Interno, nonché capo politico del Movimento cinque stelle, Vito Crimi ha incontrato a Porto Empedocle i sindaci e la deputazione del partito, per discutere dell’emergenza sbarchi. Crimi ha anche parlato degli eventuali rimpatri.

E la deputata del Movimento 5 Stelle, Rosalba Cimino, ha partecipato all’incontro tra il sindaco di Porto Empedocle Ida Carmina e il viceministro dell’Interno e capo politico del Movimento 5 Stelle Vito Crimi, sul tema dei migranti. La deputata siciliana, componente del comitato Schengen, insieme con un nutrito gruppo di deputati regionali e nazionali, ha condiviso la linea del viceministro che mira a una posizione netta verso la Tunisia nel rispetto degli accordi sulle migrazioni.

“La visita del viceministro a Porto Empedocle è la dimostrazione che il Governo è vicino alla Sicilia e sta lavorando per risolvere un’emergenza straordinaria. Abbiamo accolto ancora una volta l’appello del sindaco, intervenendo in prima persona. Investiremo a Porto Empedocle per una maggiore sicurezza dei cittadini – aggiunge Cimino – potenziando la videosorveglianza. La nuova nave permetterà inoltre di svuotare la tensostruttura situata al porto, e di risolvere l’emergenza nella cittadina, attraverso altre strutture idonee a fronteggiare quello che sta accadendo”.

Dopo l’incontro al Comune la deputata si è recata con il viceministro per un sopralluogo nei pressi della tensostruttura situata al porto; in seguito, insieme agli altri deputati Cimino ha fatto visita al prefetto di Agrigento Maria Rita Cocciufa.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su