Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > La rapina di Raffadali, i nomi dei fermati. Il blitz è scattato a Sant’Angelo Muxaro

La rapina di Raffadali, i nomi dei fermati. Il blitz è scattato a Sant’Angelo Muxaro

Sono stati sottoposti al fermo di polizia giudiziaria, i tre soggetti ritenutigli autori della rapina di ieri pomeriggio alla banca Popolare Sant’Angelo, di via Porta Agrigento, a Raffadali. Si tratta di Raffaele Salvatore Fragapane, di 43 anni, di Santa Elisabetta, ritenuto il basista, e due palermitani, Umberto D’Arpa, 53 anni, e Martino Marino, di 26 anni. I tre – come raccontato nel corso della conferenza stampa dal colonnello Giovanni Pellegrino, comandante provinciale dei Carabinieri di Agrigento -, sono stati bloccati poco più di due ore dopo il colpo, nei pressi di un distributore di carburanti, in territorio di Sant’Angelo Muxaro. Erano a bordo di un fuoristrada. Presenti alla conferenza stampa, il capitano Marco La Rovere, il capitano (promosso da poche settimane) Marco Spinelli, e il maresciallo Armando Manzo, comandante della Stazione di Raffadali. Recuperato il bottino, circa 50mila euro. Soldi già restituiti al direttore della filiale di Raffadali. L’indagine “lampo” è stata coordinata dal sostituto procuratore Chiara Bisso. Ad agire i due palermitani, con il viso coperto da sciarpe, e verosimilmente con un cutter in mano.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su