Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Palermo > Ars, arriva in aula la manovrina: 17 milioni a teatri, enti e parchi

Ars, arriva in aula la manovrina: 17 milioni a teatri, enti e parchi

Dopo l’accordo con il governo nazionale sul disavanzo, con Palazzo Chigi che ha autorizzato a spalmare il disavanzo in dieci in cambio però di tagli alla spesa da concordare entro marzo, il governo Musumeci approva in giunta la manovrina che ridistribuisce ad alcune categorie 17 milioni di euro. Soldi che si sono “liberati” dopo l’accordo con Roma.

L’assessore all’Economia Gaetano Armao ha quindi varato uan manovrina per dare queste risorse: nel dettaglio 1,2 milioni di euro andranno alle risreve natruali, 3,4 milioni agli enti Parco, 395 mila euro al Teatro Stabile di Catania, 2,8 milioni al tetaro Massimo Vincenzo Bellini di Catania, 959 mila euro  al Vittorio Emanuele di Messina, 635 mila euro al Biondo di Palermo, 145 mila euro all’Inda di Siracusa , 2 milioni di euro all’Orchestra sinfoncia siciliana e 1,6 milioni di euro al Teatro Massimo di Palermo. Non si tratta di somme in più rispetto allo scorso anno, ma delle somme che prudenzialmente erano state congelate per coprire il disavanzo. Nella stessa manovrina previsto l’avvio dell’esercizio provvisorio per due mesi,in attesa di varare la Finanziaria 2020.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su