Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Canicattì > Canicattì, vessava l’anziana madre. Quarantenne allontanato dall’abitazione e non potrà avvicinarsi alla donna

Canicattì, vessava l’anziana madre. Quarantenne allontanato dall’abitazione e non potrà avvicinarsi alla donna

Gli agenti del commissariato di Canicattì ieri sera hanno eseguito una misura cautelare a carico di un quarantenne che vessava la propria madre ultra settantenne, addirittura costretta ad abbandonare la casa per evitare il peggio. Un caso definito da codice rosso e per questo al termine di una velocissima indagine per accertare i fatti l’autorità giudiziaria, Gip su richiesta urgente del PM, ha emesso il provvedimento cautelare allontanamento dalla casa familiare con prescrizione di divieto di avvicinamento alla donna. Il figlio ha posto l’anziana madre in un continuo stato di soggezione e prostrazione psicologica, rendendo abitualmente dolorosa la vita familiare ,vivevano assieme. Infatti, la madre, per sottrarsi a tali gravi comportamenti, aveva abbandonato l’abitazione ed era andata a vivere con un familiare. Con la misura che è stata decisa dal GIP, su richiesta del PM e notifica dal Commissariato al termine di attività d’indagine, l’uomo è stato allontanato dalla casa familiare con divieto di accedervi senza autorizzazione del giudice e con prescrizioni di non avvicinarsi ai luoghi abitualmente frequentati dalla anziana donna e di non comunicare con la madre con qualsiasi mezzo.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su