Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Furto in una chiesa agrigentina, ritrovata refurtiva già restituita al parroco

Furto in una chiesa agrigentina, ritrovata refurtiva già restituita al parroco

Recuperata la refurtiva del furto sacrilego, compiuto nella chiesa “Beata Maria Vergine”, nel quartiere licatese di “Monserrato”. Era successo nei giorni scorsi. Ignoti malviventi dopo aver scassinato la cassetta delle offerte, e sottratto quanto c’era all’interno, si erano portati via pure alcuni oggetti sacri: un ostensorio, e tre portaceri, e portacandele.

I poliziotti del Commissariato di Pubblica sicurezza, dopo alcune indagini, hanno ritrovato gli oggetti sacri, all’interno di un sacchetto, nascosto in un’area abbandonata e isolata, nei pressi della stazione ferroviaria di Licata. I materiali sono stati già restituiti al parroco del luogo sacro, don Carmelo Rizzo.

Le indagini vanno avanti per cercare di identificare i responsabili del furto. Ignoti erano riusciti ad introdursi, senza essere visti, ed hanno agito indisturbati, approfittando della strada deserta. Nessun testimone.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su