Mafia, il Gip Davico: “Infiltrazioni gravissime di Cosa Nostra negli apparati dello Stato”

Convalidati  dal Gip del Tribunale di Sciacca, Alberto Davico, i fermi dei 5 indagati nell'ambito dell'inchiesta antimafia "Passepartout", realizzata, all'alba di lunedì, dal personale del Gico della Guardia di finanza, e dai carabinieri del Ros. Restano in carcere Antonello Nicosia,  il boss di Sciacca Accursio Dimino, accusati di associazione mafiosa; Luigi e Paolo ...Continua

Blitz caporalato “Ponos” nelle campagne agrigentine. I nomi delle 9 persone coinvolte

Ecco i nomi delle nove persone coinvolte nel blitz "Ponos", dei Carabinieri del Comando Provinciale di Agrigento e del Nucleo Ispettorato del Lavoro,  accusate di avere sfruttato decine di lavoratori con azioni di caporalato. Si tratta di  Viera Cicakova, 59 anni, della Repubblica Slovacca; la figlia Veronica Cicokova 37 anni; Rosario Ninfosì,  ...Continua

Condannato per ricettazione, arrestato empedoclino

Deve espiare 2 anni di reclusione in regime di arresti domiciliari per una vecchia vicenda. E’ stato condannato per il reato di ricettazione. I carabinieri della Stazione di Porto Empedocle, in esecuzione d un provvedimento del Tribunale di Asti, hanno arrestato A.S., di 55 anni, del luogo. Dopo le formalità di ...Continua

In giro con una mazza all’interno dell’autovettura, denunciato canicattinese

I carabinieri del nucleo Radiomobile della Compagnia di Canicattì, hanno denunciato un trentottenne, bracciante agricolo del luogo, per porto ingiustificato di arma o oggetto di genere vietato. Tutto quanto mentre i militari dell’Arma, unitamente alle pattuglie di supporto del Cio (militari della Compagnia di intervento operativo del 12esimo reggimento carabinieri Sicilia) ...Continua

Castrofilippo, convalidato l’arresto dei due ladri di uva residenti a Catania. Entrambi hanno chiesto di patteggiare la pena a sei mesi di reclusione.

E’ stato convalidato l’arresto dei due giovani ladri  catanesi arrestati l’altro ieri dai carabinieri mentre stavano rubando uva nelle campagne di Castrofilippo. Lo ha deciso il Gup del Tribunale di Agrigento davanti al quale si sta celebrando il processo per direttissima. Ad entrambi è stato applicato l’obbligo di firma due ...Continua