Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Palermo: on line il bando del concorso Amat per 100 autisti, sito in tilt

Palermo: on line il bando del concorso Amat per 100 autisti, sito in tilt

Il sito internet dell’Amat è stato preso d’assalto dopo la pubblicazione del bando per l’assunzione di 100 autisti. Oltre 5mila connessioni nello stesso momento hanno mandato in tilt il sito dell’azienda di trasporto pubblico. Tanto che il bando è stato pubblicato anche sul sito del Comune di Palermo per consentire a tutti di consultarlo. Chi prova ad accedere al sito dell’Amat, infatti, deve attendere diversi minuti prima di poter consultare le informazioni. Qualche giorno fa Michele Cimino, amministratore unico dell’Amat, aveva annunciato la pubblicazione del bando che oggi è stato pubblicato online.

“Un passo in avanti verso il rilancio dell’Amat”. Così Cobas, Ugl e Faisa-Cisal hanno commentato la pubblicazione da parte dell’azienda del bando per l’assunzione a tempo indeterminato di 100 autisti. C’è tempo fino al prossimo 19 agosto per la presentazione delle domande: la selezione è riservata a cittadini italiani o comunitari che non abbiano compiuto 41 anni e siano in possesso del diploma di scuola superiore, della patente di guida categoria “De” per la guida di autosnodati e della carta di qualificazione del conducente per il trasporto persone (la cosiddetta “C.Q.C.”).

“Dopo il via libera del Comune, l’Amat ha subito pubblicato il bando. Auspichiamo che con altrettanta celerità si concluda una procedura concorsuale fondamentale per dare nuova linfa all’azienda e manforte ai pochi autisti rimasti, avanti con l’età, che oggi sono sottoposti a turni massacranti di oltre otto ore”, dicono i segretari Carlo Cataldi (Cobas), Corrado Di Maria (Ugl) e Fabio Danesvalle (Faisa-Cisal). I 100 nuovi operatori d’esercizio verranno assunti al termine di una selezione per esami.

Gli esami consisteranno in una prova orale e, per coloro che saranno ammessi secondo la graduatoria provvisoria di merito, in una successiva prova pratica di guida di autobus. “Questo concorso – dicono Cataldi, Di Maria e Danesvalle – è solo una delle tappe del programma di rilancio dell’Amat che, come abbiamo ribadito al Comune, deve passare da una svolta sul fronte dei ricavi, dalla necessità di portare gli ‘imboscati’ alla loro originaria mansione, dall’aumento dei mezzi in circolazione, dall’innovazione (con la reintroduzione dell’app per la vendita dei biglietti) e dal potenziamento della verifica”

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su