Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Rapina in un supermercato, condannato canicattinese

Rapina in un supermercato, condannato canicattinese

Inflitti 4 anni di reclusione a Giuseppe Migliore, 27 anni, di Canicattì, arrestato il 10 marzo dell’anno scorso, dopo avere messo a segno una rapina al supermercato “Fortè”, di via Vincenzo Falcone, nella zona di “Ponte di Ferro” alle spalle della farmacia comunale, a Canicattì. La sentenza è stata emessa dal Gup del Tribunale di Agrigento, Luisa Turco.

La pena è leggermente inferiore a quella di 5 anni di reclusione proposta dal pubblico ministero. L’assalto del malvivente al market poco prima dell’orario di chiusura. A bloccarlo in flagranza di reato erano stati i poliziotti del locale Commissariato, intervenuti dopo avere ricevuto la segnalazione da parte di alcuni passanti.

All’epoca dei fatti, Migliore, nel corso dell’interrogatorio di convalida dell’arresto, davanti al gip del Tribunale di Agrigento, Stefano Zammuto, ha confessato un altro episodio, una tentata rapina, circa mezz’ora prima dell’altro fatto, a 700 metri di distanza da via Falcone, precisamente in via Capitano Ippolito. Qui un rapinatore aveva tentato di mettere a segno un colpo al supermercato “Euromarket”.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su