Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Si ribalta gommone, decine di morti. Salvate tre persone. Primi arrivi a Lampedusa

Si ribalta gommone, decine di morti. Salvate tre persone. Primi arrivi a Lampedusa

Un gommone con una ventina di migranti a bordo, in precarie condizioni di galleggiabilità, è stato avvistato da un aereo della Marina Militare italiana, a 50 km a nord dalle coste di Tripoli. Il velivolo ha lanciato 2 zattere in mare ed ha lasciato l’area per mancanza di carburante. Successivamente, un elicottero della nave Duilio ha recuperato un naufrago in mare e due sulle zattere in ipotermia, mentre altre persone sono state viste in mare senza alcun apparente segno di vita. Lo fa sapere la Marina. I morti del naufragio sarebbero decine.

L’elicottero della Marina è ridecollato per l’evacuazione medica dei tre naufraghi che si trovano in “condizioni serie” a Lampedusa. Previsto il trasferimento. Il Centro di coordinamento libico ha dirottato un mercantile liberiano nella zona del naufragio. E’ la Guardia costiera libica a coordinare l’intervento, spiega la Marina Militare

E sono arrivati a Lampedusa 67 uomini di origine pachistana ed egiziana, salvati dalla Guardia costiera. Anche loro sarebbero partiti dalle coste libiche, e sono tutti in buone condizioni di salute. Sono i primi naufraghi approdati quest’anno nell’isola.

“Lo scorso anno – dice il Forum – oltre 3.400 persone sono arrivate in Europa approdando nell’isola delle Pelagie e quasi 800 quelle che hanno perso la vita nel Mediterraneo. Alla vigilia della Giornata della memoria, per rinnovare il ricordo delle vittime del nazifascismo, nel Mediterraneo si continua a morire per le politiche disumane che antepongono il controllo dei confini alla vita delle persone”.

“La gente di mare – conclude il Forum – sa che salvare vite umane non è solo un obbligo derivante dal diritto ma un dovere morale imprescindibile. Per questo da Lampedusa rilanciamo solidarietà e sostegno a coloro che continuano ad impegnarsi nelle attività di ricerca e soccorso nel Mediterraneo”.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su