Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Confessa il piromane quarantenne: “E’ stato schernito un mio familiare”.

Confessa il piromane quarantenne: “E’ stato schernito un mio familiare”.

Ha confessato di avere appiccato il fuoco ad un’auto, la sera del 27 agosto scorso, nel centro di Sambuca di Sicilia, Fabio Pullara, di 27 anni, di Palermo, arrestato, nei giorni scorsi, dai carabinieri del Comando provinciale di Agrigento. Il rogo poi si è esteso ad altre quattro autovetture, per un danno di circa 100 mila euro.

Pullara ha risposto, durante l’interrogatorio di garanzia, nel carcere di Palermo, alle domande del giudice Marco Gaeta. “Ho appiccato il fuoco perché il proprietario di una delle auto avrebbe schernito un mio parente”. Per appiccare il fuoco Pullara si sarebbe avvalso della collaborazione di un minore, un ragazzino di 15 anni.

A incastrarlo i filmati di alcune telecamere che, hanno ripreso anche le fasi dell’incendio, un primo tentativo, andato a vuoto, e un secondo con le fiamme appiccate a una microcar e che, poi si sono propagate alle altre quattro auto.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su