Tu sei qui
Home > Rubriche > Oltre la provincia > Busta con proiettile inviata a procuratore capo

Busta con proiettile inviata a procuratore capo

Una busta con un proiettile indirizzata al procuratore capo di Caltanissetta, Amedeo Bertone, è stata intercettata al Palazzo di giustizia della città nissena. Il magistrato è titolare di diverse inchieste delicate come quella sul cosiddetto ‘sistema Montante’ e sulle stragi di Palermo. Sull’episodio ha aperto un’inchiesta la Procura di Catania, competente per territorio.

“Non mi fermo, vado avanti nel lavoro, con tutto il mio ufficio”. Così il procuratore capo di Caltanissetta, Amedeo Bertone, alla notizia della busta ricevuta nel suo ufficio con un proiettile e una lettera di gravi minacce.

La busta è stata aperta tre giorni fa. La missiva però sarebbe arrivata almeno un giorno prima nella sua segreteria, ma lui non avrebbe aperto la posta perché in quei giorni impegnato in alcuni interrogatori.

Le prime indagini sono state eseguite dalla squadra mobile della Questura di Caltanissetta, ma un’inchiesta è stata subito aperta dal procuratore di Catania, Carmelo Zuccaro.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su