Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Agrigento, evade per andare a trovare il fratello e vengono arrestati entrambi

Agrigento, evade per andare a trovare il fratello e vengono arrestati entrambi

Nuovamente in manette i fratelli Salvatore e Giuseppe Camilleri, rispettivamente ventunenne e ventenne, di Agrigento, più volte coinvolti, negli ultimi anni, in vicende delinquenziali. Ai primi di settembre erano finiti agli arresti domiciliari. Giuseppe con il braccialetto elettronico, Salvatore senza.

E’ successo l’altra sera. Gli agenti della sezione Volanti della Questura di Agrigento, erano impegnati in un giro di perlustrazione e a Bonamorone”, a poche decine di metri dal cimitero comunale, hanno notato in strada Salvatore Camilleri, il quale nonostante fosse ai domiciliari, si trovava tranquillamente in giro.

Il ventunenne non si è fatto ammanettare facilmente. Si è messo ad urlare, chiamando a gran voce il fratello Giuseppe, ristretto ai domiciliari in un’abitazione poco distante. Alla vista degli uomini in divisa, intenti a portare via il fratello, anche Giuseppe è sceso in strada, a sua volota violando la misura cautelare. A questo punto gli arresti per evasione sono diventati due.

Entrambi sono stati trasportati alla vicina caserma “Anghelone” per la compilazione degli atti. Giuseppe e Salvatore Camilleri (difesi dall’avvocato Serena Gramaglia), su disposizione della Procura della Repubblica, sono stati trattenuti nelle celle di sicurezza della Questura, in attesa di comparire davanti al giudice per la direttissima.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su