Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Canicattì > Calcio Eccellenza: a Canicattì un ambiente da mille e una notte

Calcio Eccellenza: a Canicattì un ambiente da mille e una notte

Il Canicattì è stato presentato alla città, nella splendida e raffinata location del Centro Culturale cittadino. In una tipica serata di fine agosto, la squadra è stata accolta con grande entusiasmo dai propri tifosi, accorsi in tanti e desiderosi di festeggiare e di abbracciare vecchi e nuovi beniamini. Alla presenza del sindaco Ettore Di Ventura, dell’assessore allo Sport, Katia Farrauto, della dirigenza al completo e dell’intero staff tecnico, i giocatori hanno sfilato e presentati per ruolo uno a uno. Dopo le partite amichevoli di precampionato e nell’attesa della gara di coppa Italia di domani con il Licata allo stadio “Bordonaro”, per il Canicattì si è trattato dei primi applausi della stagione. Nel corso della presentazione curata dal giornalista Pino Barbara, dopo l’introduzione dell’addetto alla comunicazione e team manager Enzo Morreale, ha preso la parola, il tecnico Nicola Terranova, il quale ha parlato delle ambizioni della squadra, promettendo una stagione esaltante per i colori biancorossi. Facile leggere nelle parole dell’allenatore del Canicattì la disputa di un campionato di vertice, un duello ravvicinato con Licata e Sant’Agata, le due squadre accreditate per la vittoria finale. Concetti rimarcati ancora più chiari dal presidente Angelo Licata, che non fa tanti misteri nel dire di aver allestito una squadra forte in grado di giocarsela alla pari con tutti per il salto in serie D. Categoria che il Canicattì meriterebbe di giocare su un palcoscenico ben diverso dell’attuale stadio comunale del “Carlotta Bordonaro”.  Intanto cresce l’attesa per il derby di domani. 2 settembre, con il Licata, match valido quale gara di ritorno del primo turno del “Memorial Gianfranco Provenzano”.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su