Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento montana > Tutto pronto a Santo Stefano Quisquina per il Giovaninfesta 2018, il programma completo

Tutto pronto a Santo Stefano Quisquina per il Giovaninfesta 2018, il programma completo

Mancano pochi giorni e Santo Stefano Quisquina si prepara ad ospitare la 34esima edizione del Giovaninfesta. L’evento che, dopo tanti anni, si svolgerà il 4 agosto 2018 e non, come di consueto, il primo maggio, è stato spostato per legarsi ad un altro appuntamento, il sinodo dei Giovani che si terrà l’11 e il 12 agosto a Roma. Musica, momenti di aggregazione e riflessione alla base di questa 34ª edizione del  Giovaninfesta. Programma della giornata La giornata inizierà alle ore 9.00 con l’accoglienza dei pellegrini in due punti del paese, presso la Scuola media in Piazza della Repubblica (per chi arriva da Agrigento) e presso la Scuola elementare in Via A. Moro (per chi arriva da Palermo), mentre la colazione si svolgerà presso Piazza Castello e Via Roma. Alle 9.30 un piccolo raduno in Piazza Madre Chiesa per la presentazione della giornata e alle 10.30 la preghiera iniziale. Alle 11.00 i giovani saranno assegnati nei i vari laboratori tematici a cui prendere parte.

–        Laboratorio 1 – Lavoro

Luogo di svolgimento: Chiesa Madre

 

–        Laboratorio 2 – Legalità

Luogo di svolgimento: Sala Parrocchiale Chiesa Madre

 

–        Laboratorio 3 –Ambiente

Luogo di svolgimento: Chiesa del Carmine

 

–        Laboratorio 4 – Relazione

Luogo di svolgimento: Atrio Collegine

 

Dopo lo svolgimento dei laboratori e il pranzo a sacco, si svolgerà, presso Piazza della Repubblica, lo spettacolo musicale animato da Libero Reina e dalla sua band composta da Federico Maniscalco, Salvatore Brocceri, Alessio Felice e Salvatore Pecoraro, durante lo spettacolo ci sarà la partecipazione straordinaria di Luna Farina direttamente da Sanremo Young e di un ospite d’eccezione che farà una testimonianza su uno dei temi del Giovaninfesta.

Tra gli altri eventi in programma nel pomeriggio, ci sarà un Dj Set con Salvatore Trupia Dj & Angelo On, l’esibizione con i bambini dell’Istituto Comprensivo “Maestro Lorenzo Panepinto” e anche le coreografia a cura dell’A.S.D. Scarpette Rosse per presentare ai numerosi pellegrini l’inno ufficiale di questa edizione “È tempo di… ascoltare!” .

A seguire una breve processione con il simulacro del compatrono, di Santo Stefano Quisquina, San Giacinto Giordano Ansalone che interesserà numerose vie del paese per giungere alla Villa comunale dove si celebrerà la Santa Messa.

A conclusione della celebrazione ci sarà la consegna della croce al comune che ospiterà l’edizione 2019 del Giovaninfesta.

 

In questa edizione è stato programmato un pellegrinaggio che partirà con il Giovaninfesta proprio il 4 agosto 2018 a Santo Stefano Quisquina e, attraverso l’ Itinerarium Rosalie giungerà al Monte Pellegrino: un cammino che si concluderà a Roma l’11 e il 12 agosto in occasione dell’incontro con Papa Francesco. Nella serata del 4 agosto, i pellegrini in partenza da Santo Stefano Quisquina provenienti da cinque diocesi siciliane si recheranno presso l’Eremo della Quisquina per iniziare  il lungo viaggio che li porterà prima a Palermo e poi a Roma.

Le tappe del pellegrinaggio, da Santo Stefano Quisquina fino a Palermo sono state pensate per riflettere su tematiche specifiche.  Questo percorso, infatti, permetterà ai giovani di riflettere sui motivi del rimanere in Sicilia, e a capire da che parte stare e quali scelte compiere per rendere questa terra abitabile. Ogni tappa è legata a una specifica tematica.

Nella prima tappa, a Prizzi, si rifletterà sul tema del lavoro, in particolare sul progetto Policoro e i gesti concreti. Nella seconda tappa, Corleone, si parlerà di legalità con la testimonianza di Caterina Chinnici figlia del giudice Rocco, assassinato nel 1983 dalla mafia. Nella terza tappa, al Santuario di Tagliavia (Palermo), la tematica è legata all’ambiente e alla spiritualità. Nella quarta tappa, a Piana degli Albanesi, i giovani si confronteranno sull’identità culturale. Giunti a Palermo si svolgerà una veglia di preghiera sulla tomba di don Pino Puglisi e a conclusione, prima di partire per Roma, una veglia nel Santuario di Santa Rosalia a Monte Pellegrino (Palermo).

Il cammino inter diocesano, che inizierà il 5 agosto a Roma fino al 12 agosto,  si concluderà con la celebrazione della messa con papa Francesco e con una richiesta rivolta a tutti i pellegrini che vi hanno preso parte: assumersi un impegno concreto per la Sicilia, per il paese in cui abitano e per la loro comunità cristiana.

L’evento del Giovaninfesta a Santo Stefano Quisquina, sarà trasmesso in diretta, dalle ore 17.00, sul portale Quisquinachannel.it sulla pagina LIVE STREAMING.

Ci sarà anche una  diretta radio a cura  di Radio Santo Stefano e una diretta video visibile sul sito dell’ Arcidiocesi di Agrigento.

 

 

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su