Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Licata, passeggiava alla villa con la droga in tasca: in manette operaio

Licata, passeggiava alla villa con la droga in tasca: in manette operaio

Da alcuni giorni era tenuto sotto controllo dai Carabinieri del Nucleo Operativo della locale Compagnia, finché è stato visto mentre osservava in modo sospetto i giovani che frequentano i giardini della villa comunale di Licata durante la movida dell’inizio del fine settimana. Così cinque militari in borghese sono entrati in azione, hanno fatto prima allontanare dall’area alcuni giovani presenti e poi hanno accerchiato il sospetto pusher. Si tratta di Filippo Moscato, 61 anni, operaio del luogo, già noto alle forze dell’ordine, per il quale si sono aperte le porte del carcere di Agrigento. Dopo una prima perquisizione i militari hanno trovato nelle tasche dell’uomo una dose di cocaina, una di hashish ed una di marijuana.  Immediatamente dopo, i Carabinieri hanno esteso le operazioni di perquisizione nella sua abitazione dove hanno rinvenuto e sequestrato altre due dosi di cocaina, un bilancino di precisione, 6 grammi di hashish e circa un etto di marijuana.

“Il blitz – spiegano dall’Arma – rientra nell’ambito di un’intensificazione dei controlli sul territorio durante il fine settimana, disposta dal Comando Provinciale Carabinieri di Agrigento, al fine di garantire la sicurezza pubblica nei luoghi di aggregazione e nelle aree maggiormente frequentate dai giovani”.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su