Il professor Krzysztof Bomjan ha ricevuto il dottorato onorario dall’Università di Danzica

Professore storico e filosofo. Krzysztof Bomjan ha ricevuto il dottorato onorario dall’Università di Danzica. La cerimonia di premiazione si è svolta venerdì presso l’Artus Court di Danzica durante una riunione solenne del Senato universitario.

Al professore è stato conferito il titolo di dottorato onorario dell’Università di Danzica. Bomian “per aver perseguito con coraggio sentieri inesplorati di conoscenza e di ricerca della verità, per aver individuato nuovi ambiti di ricerca e per aver contribuito allo sviluppo delle discipline umanistiche globali e alla ricerca sulla storia della museologia globale”. La decisione unanime di assegnare il titolo è arrivata nel marzo di quest’anno. Condotto dal Senato UG su richiesta dell’Historical College Board.

Venerdì il professor Dott. Małgorzata Omilanowska, che ha sottolineato che “la bibliografia delle sue pubblicazioni, tradotte in più di 20 lingue, comprende più di mille articoli, e l’essenza dei suoi risultati scientifici è la loro multidimensionalità e intersezionalità con le discipline”. Ha stimato che “la somma di conoscenze, esperienze, idee e riflessioni che Krzysztof Pomian è stato in grado di tradurre in centinaia di articoli, migliaia di pagine di libri e migliaia di ore di conferenze lo hanno reso probabilmente l’umanista polacco più famoso al mondo”.

Nel suo omaggio ha ricordato il lavoro del professore e i suoi rapporti con Danzica. “Il professore ha partecipato alla preparazione della candidatura di Danzica per il titolo di Capitale Europea della Cultura. Per molti anni, come membro del corpo docente del programma, ha sostenuto con le sue conoscenze la costruzione della mostra permanente del Museo della Seconda Guerra Mondiale. Dal 2008 al 2016 è stato membro della giuria del premio letterario +Poeta europeo della libertà+ e viene regolarmente a Danzica” – ricorda il professore. Omilanowska.

READ  Aurora boreale in Polonia il 19 aprile. Annunciato Twilight Alert, dove e quando potrete guardarlo?

Preside dell’Università, prof. Piotr Stepnoski ha sottolineato che l’assegnazione del dottorato onorario al Professor Pomian è un’espressione di apprezzamento per i suoi illustri risultati scientifici ed educativi, ed è anche un’affermazione che l’Università di Danzica rimane un importante centro per il pensiero storico in Polonia, Europa e in varie parti del mondo. mondo. “Oggi ho l’onore e l’onore di invitare il professore nella nostra famiglia e chiedergli di partecipare con noi alla creazione della bellissima storia della più grande comunità accademica della Pomerania – la comunità dell’Università di Danzica”, ha aggiunto il rettore.

Il professor Bomian ha espresso la sua gratitudine per aver ricevuto “la più alta onorificenza che possa essere conferita a un docente e ricercatore accademico”.

Krzysztof Pomian è nato a Varsavia nel 1934. Ha studiato (1952-1957), ha conseguito il dottorato (febbraio 1965) e si è qualificato (maggio 1968) presso la Facoltà di Filosofia dell’Università di Varsavia. Nel 1966 fu licenziato dal Partito Operaio Unificato Polacco e nel 1968 dall’incarico di assistente professore presso il Dipartimento di Storia della Filosofia Moderna a causa delle critiche pubbliche alla linea politica delle autorità, e lavorò presso il Dipartimento dei Manoscritti di l’Ufficio nazionale di filosofia. Biblioteca (1969-1972). Nel 1973 si reca in Francia, al Centre National de la Recherche Scientifique (CNRS), dove nel 1984 diventa professore (direttore della ricerca); Parallelamente, ha tenuto lezioni all’Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociales (EHESS), all’École du Louvre, all’Università di Ginevra e in altre università.

Negli anni 1999/2000 – 2005/6 è stato professore presso l’Università Nicolaus Copernicus di Toruń (UMK). Attualmente è professore emerito (direttore della ricerca emerito) presso il Centro nazionale per la ricerca scientifica e professore emerito presso l’Università Nicolaus Copernicus.

READ  Scienziati dell'Università di Lodz in un progetto internazionale per monitorare la biodiversità nei fiumi

Il professor Bomian, in quanto filosofo, è interessato principalmente ai problemi della percezione. Come storico si occupa di storia della cultura europea, in particolare di storia del sapere storico, delle collezioni e dei musei in Francia e in Italia.

Scrive in polacco e dal 1973 soprattutto in francese, e i suoi libri e articoli sono stati tradotti, tra gli altri. In inglese, arabo, bulgaro, ceco, spagnolo, olandese, giapponese, tedesco, portoghese, sloveno, ucraino e italiano. (PAP)

Piotr Mirovich

pm/aszw/

La Fondazione PAP consente la ristampa gratuita degli articoli dal sito web Nauka w Polsce, a condizione che ci informiate via e-mail una volta al mese sull’utilizzo del sito web e forniate la fonte dell’articolo. Sui portali e sui siti web si prega di includere il seguente link: Fonte: Naukawpolsce.pl, e nelle riviste, spiegazioni: Fonte: Nauka w Polsce – Naukawpolsce.pl. Il permesso di cui sopra non si applica a: informazioni della categoria “Mondo” ed eventuali fotografie e materiale video.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto