I polacchi hanno prove sorprendenti sul cambiamento climatico

La temperatura dell'acqua nel fiume artico Fuglebekken alle Svalbard è aumentata di ben 6 gradi Celsius negli ultimi quasi 20 anni. I ricercatori dell’Istituto di geofisica dell’Accademia polacca delle scienze non si aspettavano aumenti così grandi.

I risultati della loro ultima ricerca, pubblicati sulla rivista Science of The Total Environment, dimostrano che la traiettoria distinta della temperatura dell'acqua del fiume durante tutto l'anno per il bacino idrografico di Fuglebekken Sensibile ai continui cambiamenti climatici. Inoltre va notato che i fiumi qui sono attivi solo durante l’estate relativamente breve – ad es Fuglebekken è solitamente attivo da giugno a settembre.

Aumenti improvvisi

Gli scienziati hanno analizzato la variazione delle temperature dell'acqua osservate raccolte durante i periodi estivi nel 2012-2022 utilizzando due metodi (tra cui: utilizzando l'apprendimento automatico). La ricerca si è basata sul monitoraggio meteorologico continuo condotto presso la stazione polare polacca Hornsund e su ricerche idrologiche a lungo termine condotte dai ricercatori durante la stagione estiva.

I risultati delle analisi condotte indicano che z La temperatura dell'acqua nel fiume Fuglebekken è strettamente correlata alla temperatura del suolo e alla luce solareIl che non è stata una sorpresa per i ricercatori. Tuttavia, non si aspettavano un aumento della temperatura così ampio. A fine giugno le temperature erano pari a +6,0°C per il periodo 2005-2022.

Lo hanno affermato gli scienziati del Dipartimento di Idrologia e Idrodinamica e del Dipartimento di Ricerca Polare e Marina dell'IGF PAN La temperatura dell'acqua nei corsi d'acqua svolge un ruolo importante nella formazione e nel mantenimento di ecosistemi sani – Influisce su numerosi parametri fisici, chimici e biologici, determinando così la distribuzione e il numero delle specie negli habitat fluviali, ma anche al di fuori di essi. Per questo motivo le condizioni idroclimatiche dell'arcipelago delle Svalbard e la loro valutazione stanno diventando sempre più conosciute. Tra le più importanti esigenze di ricerca nell’Artico.

READ  Li hanno scoperti per caso. Hanno cambiato le nostre vite

La ricerca è stata condotta da un team di idroclimatologi tra cui: Marta Majerska, MSc (studente di dottorato), A. Marzyna Osuchi e il dottor Tomasz Waworzyniak, che da anni si occupano della circolazione dell'acqua nello spartiacque vicino alla stazione polare polacca Hornsund, nel sud-ovest di Spitsbergen.

Fonte immagine: Adam Norot, CC BY-SA 3.0 tramite Wikimedia Commons

Fonte del testo: sciencewpolsce.pl

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto