Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Delia, al via la “Farmacia sociale”. Ecco i destinatari e come funziona

Delia, al via la “Farmacia sociale”. Ecco i destinatari e come funziona

Ha preso il via il progetto “Farmacia sociale” grazie all’accordo tra amministrazione comunale e Federfarma di Caltanissetta con la presidente Mariella Ippolito che ha indicato nel progetto sperimentale un “mezzo per rilanciare il ruolo del farmacista considerato un bene della comunità e del paziente visto come protagonista della sanità”.

Grazie al protocollo d’intesa siglato dalle parti le famiglie con reddito Isee inferiore a 5.000 euro potranno acquistare i farmaci di fascia C, per bambini e ragazzi da 0 a 14 anni, con una riduzione del 70%. Il 10% è a carico della farmacia mentre il 60% lo copre il fondo comunale.

Per il sindaco Gianfilippo Bancheri “è un gesto di grande solidarietà che di fatto allarga la rete sociale di aiuto alle fasce più deboli della popolazione e conferma il Comune di Delia all’avanguardia in materia di solidarietà sociale. Con questo progetto – ha aggiunto – vogliamo ricordare che molti italiani non riescono a curarsi come dovrebbero e che tante famiglie sono spesso costrette dalla crisi economica e dai continui tagli alla sanità a rinunciare alle cure necessarie. Basta leggere i dati dell’ultimo rapporto sulla ‘povertà sanitaria’ realizzato dal Banco Farmaceutico in collaborazione con l’Osservatorio Donazione Farmaci, per capire quanto sia diventata drammatica la situazione nel nostro paese. Noi crediamo e lottiamo invece perchè la salute vada sempre tutelata, per tutti”.

Spiega Mariella Ippolito, presidente di Federfarma: “Farmacia sociale è nata grazie ad un protocollo d’intesa tra il Comune di Delia e Federfarma di Caltanissetta la cui realizzazione si è concretizzata grazie all’impegno dell’amministrazione comunale, nella figura del sindaco Gianfilippo Bancheri e dell’assessore alla Sanità Maria Concetta Giuliana. Grazie all’adesione della dottoressa Maria Concetta Bufalino e del dottore Calogero Pittari, titolari rispettivamente delle due farmacie locali, e alla collaborazione del pediatra, dott. Antonio Carvello, che ha dato la sua piena disponibilità. In questo modo in un periodo di ‘povertà sanitaria’ i cittadini di Delia avranno un accesso facilitato alle cure e una maggiore tutela del loro diritto alla salute. Tutti abbiamo bisogno di tutti”.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su