Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Canicattì > Canicattì. Bando del Movimento 5 Stelle per la selezione degli eventuali assessori

Canicattì. Bando del Movimento 5 Stelle per la selezione degli eventuali assessori

assessori 5 stelleIl Movimento 5 Stelle di Canicattì, partendo dall’assunto che “Il Comune appartiene ai suoi cittadini e da loro deve essere gestito” comunica che “gli assessori del Movimento 5 Stelle saranno scelti sulla base di un bando pubblico da tutti accessibile”.

Loading...

Per gli attivisti canicattinesi, “Estranei al Movimento 5 Stelle devono restare i meccanismi che hanno contraddistinto la vecchia politica, ragione per cui la scelta degli assessori non sarà influenzata dal colore politico né dal numero di voti che potrebbero essere fatti confluire al Movimento. Unico criterio selettivo sarà la competenza e la professionalità necessari per lo svolgimento dell’incarico”.

Ma ecco il bando e tutti i criteri proposti dal Movimento 5 Stelle nella scelta degli eventuali assessori:

(Art.1) Gli Assessori saranno scelti tra i cittadini competenti ed indipendenti, iscritti o meno al Movimento 5 Stelle, i quali dimostrino piena adesione ai principi del programma del M5S e reale volontà di realizzarlo.

(Art.2) Le aree professionali per le quali saranno selezionati gli aspiranti candidati sono quelle di seguito riportate:
– sanità, sicurezza, urbanistica, scuola e formazione, informatica e comunicazione, politiche culturali e giovanili, sport, bilancio, politiche del lavoro, ambiente e sviluppo sostenibile, agricoltura, cultura, trasporti, viabilità, energia e rifiuti, politiche sociali.

(Art.3) Gli interessati dovranno inviare propria candidatura esclusivamente a mezzo e-mail certificata all’indirizzo info@movimento5stellecanicatti.it Entro e non oltre il 30 Aprile 2016 Specificando nell’oggetto Candidatura Assessore, indicando l’area professionale e allegando all’email la documentazione sotto riportata:
– curriculum vitae personale
– Autodichiarazione di non avere condanne penali o carichi pendenti ( avverrà comunque una verifica successivamente )
– non essere iscritti in altri partiti o liste civiche
– dichiarazione di condivisione nel realizzare il programma del M5S di Canicattì
– indicazione di eventuali partecipazioni o ruoli dirigenziali nei consigli di amministrazione in società pubbliche/private che hanno interessi economici con il comune di Canicattì

(Art.4) Ogni candidatura verrà valutata da una commissione composta da n. 6 membri più il candidato sindaco.
I componenti della commissione saranno:
– N. 3 attivisti del Movimento candidati come consiglieri alle elezioni amministrative
– N. 1 attivisti del Movimento non candidati al consiglio comunale
– N.2 personalità esterne

Ad ogni candidatura verrà attribuito un punteggio così determinato:
– curriculum vitae e lettera di presentazione ( da 0 a 30 pt)
– colloquio di selezione ( da 0 a 30 pt)
Il candidato sindaco del Movimento 5 Stelle avrà diritto di veto su ciascuna candidatura, in quanto gli assessori saranno alle sue dirette dipendenze.

(Gli incontri della commissione e i colloqui saranno soggetti a registrazione)

(Art.5) All’esito della selezione i soggetti che saranno designati Assessori nella costituenda giunta comunale dovranno accettare le decurtazioni del trattamento economico di seguito riportate:
– per i primi tre mesi l’indennità dovrà essere interamente versata in apposito fondo per la collettività
– a partire dal quarto mese e per tutta la durata della carica l’indennità subirà una decurtazione del 30 %

 

Articoli Simili

Loading...
Copy
Su