Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Sommatino. In calo il costo della spazzatura

Sommatino. In calo il costo della spazzatura

Crispino-SanfilippoNovità importante per il Comune di Sommatino con il sindaco Crispino Sanfilippo che annuncia una riduzione del peso tributario relativo alla spazzatura.

Loading...

Come annunciato dal primo cittadino in una nota stampa, “Il Comune di Sommatino raggiunge un ulteriore passo in avanti sul fronte TARI (Tassa Rifiuti), dopo quelli raggiunti gli anni passati, e questo grazie alla nuova rimodulazione del piano economico e finanziario per il 2016 che permetterà un bel risparmio per cittadini che prendono così una boccata di ossigeno nell’ambito del programma che regola il costo del servizio e ne determina le tariffe da applicare. Da quest’anno, dunque, un altro risparmio in bolletta per le famiglie e le attività produttive locali”.

Nel dettaglio spiega Sanfilippo: “Quest’anno abbiamo ridotto di quasi 90.000 euro il costo rispetto all’anno precedente per un servizio che funziona già perfettamente con una percentuale di raccolta differenza che raggiunge punte di 65% e che ridurrà i costi delle bollette. Da quando ci siamo insediati nel 2012 ad oggi abbiamo ridotto il costo del servizio sulla spazzatura di quasi 250.000 euro riducendolo da oltre un milione di euro a circa 775.000 euro senza dover ricorrere ad impieghi straordinari di imposte nei confronti della città. Aggiungo che già dall’anno 2014 si sono avuti ribassi di tariffe molto consistenti. Basti pensare che famiglie di 1, 2 e 3 componenti hanno potuto ottenere una riduzione delle tariffe fino al 55% in meno. Inoltre il Comune di Sommatino nel 2013 ha rifiutato l’applicazione delle tariffe Tares imposta dallo Stato dove si segnalavano aumenti anche del 600% per le attività produttive optando per l’applicazione della vecchia TARSU ed evitando il peggio. Ciò avrebbe provocato ai commercianti e artigiani un danno incalcolabile. In questo caso, con uno studio meticoloso, – continua la nota – siamo riusciti ad omogeneizzare le tariffe e nel 2014, per tutta risposta, per dette attività produttive abbiamo abbassato le tariffe con una media del 30%. Una conferma alle nostre parole arriva da una indagine effettuata dal quotidiano ‘Il Sole 24 ore’ che, mettendo a confronto le tariffe applicate su un campione di 104 città italiane, per un nucleo familiare composto da 3 componenti in un’abitazione di 100 mq, ha collocato Sommatino tra i primi 15 posti in Italia come tariffa più bassa. Questo per noi è motivo di orgoglio perché il nostro lavoro sta salvaguardando i bisogni della città e le tasche dei cittadini che oggi vivono momenti drammatici. Siamo sempre aperti ad un confronto con tutti e dare ulteriori spiegazioni su come ci muoviamo quotidianamente e soprattutto portare alla luce fatti e numeri e non chiacchiere speculative. Con il nostro impegno siamo stati in grado di abbassare le tasse – conclude Sanfilippo – nonostante il difficile momento che stiamo attraversando con Stato e Regione che fanno a gara per tagliare i finanziamenti dei Comuni. Si attende adesso il consiglio comunale che sarà chiamato ad esprimersi per ratificare quanto fatto dall’amministrazione comunale”.

Articoli Simili

Loading...
Copy
Su