Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Canicattì > Canicattì, “l’assegnazione dei loculi lede i cittadini”. La denuncia di Maira

Canicattì, “l’assegnazione dei loculi lede i cittadini”. La denuncia di Maira

cimitero_canicatti ingressoIl Consigliere comunale di Canicattì, Antonio Maira, ha inviato una nota al presidente dell’assemblea cittadina, Ivan Trupia, ed al segretario generale dell’ente, Domenico Tuttolomondo affinché possano intervenire, ognuno per le proprie competenze, per far “osservare scrupolosamente” quanto previsto dal regolamento di polizia mortuaria.

Maira ricorda che “l’assegnazione dei loculi e dei mini loculi avviene secondo rigorosi criteri di ordine cronologico e la tipologia delle richieste giacenti. I loculi delle prime, seconde, e terze file devono essere assegnate seguendo l’ordine cronologico e la tipologia delle richieste giacenti”.

Il consigliere punta il dito contro la determina del sindaco Vincenzo Corbo perché, a suo avviso, lede i diritti dei cittadini che attendono da anni una nicchia per i loro familiari.

Il documento stabilisce di “autorizzare, in deroga all’articolo 29 del Regolamento di Polizia Mortuaria, l’Ufficio Contratti Cimiteriali a concedere i Loculi delle Teorie 12 e 13 e degli Ossari Testate 12 e 13, in modo da assegnare i loculi della prima teoria per i decessi giornalieri, a cominciare, a scelta, dalle quarte e terze file, e ad esaurimento di queste, a seguire con le prime e per ultimo con le seconde. Ed ancora di assegnare i loculi delle quarte file della Teoria 13 per i decessi giornalieri, e le prime, seconde e terze per le relative richieste in lista di attesa. Infine le file più basse degli ossari alle richieste in lista di attesa, fino ad esaurimento, e le antonio mairarimanenti per le richieste giornaliere”.

“Ancora una volta non si rispetta la volontà dei partiti politici – denuncia Maira – espressa a maggioranza dal Consiglio Comunale che ha approvato il “Regolamento di Polizia Mortuaria”, ma insiste ad agire con “illegalità ed illegittimità” contravvenendo alle disposizioni di legge. Tale ordinanza lede i diritti a 117 cittadini (39 prime file, 39 seconde file e 39 terze file) che hanno chiesto di avere assegnato il loculo per il loro familiare e che stanno aspettando da oltre dieci anni”.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su