Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Canicattì > Scuola “De Amicis”, Corsello e Farruggio chiariscono: “Massimo impegno della scuola e dell’amministrazione comunale”

Scuola “De Amicis”, Corsello e Farruggio chiariscono: “Massimo impegno della scuola e dell’amministrazione comunale”

corsello m ausilia
Maria Auslia Corsello – dirigente I.C. “G. Verga”
1410922_1419582864941037_1509327234_o
Chiara Farruggio – assessore comune di Canicattì

Canicattì – “I rapporti tra l’Istituzione Scolastica e l’Amministrazione Comunale si basano su una proficua collaborazione che mira a garantire gli interessi degli utenti della scuola”. Lo precisano, in una nota congiunta, il dirigente dell’istituto comprensivo “Giovanni Verga”, Maria Ausilia Corsello e l’assessore alla Pubblica Istruzione, Chiara Farruggio, dopo alcune notizie sul plesso “De Amicis” pubblicate da organi di informazione locale.

“Si puntualizza – scrivono  – che i ritardi nell’assolvimento di impegni presi precedentemente non sono attribuibili a cattiva volontà, inefficienza o negligenza ma a difficoltà oggettive, prima fra tutte la mancata approvazione del bilancio preventivo che è lo strumento indispensabile perché una pubblica amministrazione possa provvedere ad effettuare le spese in ottemperanza a degli impegni presi. Inoltre – spiegano Corsello e Farruggio – l’attuale pensilina insieme alle altre opere attuate sono state realizzate nell’ambito di un progetto esecutivo FESR Asse II approvato nel corso di una conferenza di servizi risalente all’anno 2012.  Preso atto dell’inidoneità dell’opera realizzata il dirigente scolascuole-de-amicisstico, di concerto con l’Ufficio Tecnico del Comune, durante le vacanze natalizie aveva già provveduto a contattare la ditta appaltatrice e il direttore dei lavori affinché venisse redatta una modifica del progetto originario al fine di rendere più funzionale il percorso coperto. Pertanto, seppur con tempi più distesi rispetto a quelli originariamente previsti – chiariscono le due – si sta provvedendo a tenere fede agli impegni presi”.

Infine, il dirigente scolastico e l’assessore comunale si rivolgono alle famiglie, affinché ciascuno continui il proprio operato in un clima di serenità e collaborazione. “Si auspica un proseguimento del dialogo costruttivo e della collaborazione proficua tra Istituzione Scolastica, Amministrazione Comunale e Famiglie – concludono – nell’interesse prioritario  dei minori frequentanti la scuola”.

 

 

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su