Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Canicattì > Canicattì: lo sviluppo della città? Aprirsi all’Europa.

Canicattì: lo sviluppo della città? Aprirsi all’Europa.

 

Loading...
Canicattì- enzo-di-natali-e1333094164757Il futuro della città dell’Uva Italia deve aprirsi all’Europa, sapendo che il vecchio continente è un grande mercato per la circolazione dei prodotti che la nostra agricoltura, il nostro buon artigianato e le nostre bellezze ambientali sono in grado di offrire. Soltanto in questo modo è possibile far rinascere nei canicattinesi quello spirito imprenditoriale che l’ha sempre distinto fin dalla sua fondazione, facendo di esso, in poco tempo, uno dei centri commerciali e imprenditoriali più in vista in Sicilia, alla pari di Vittoria, Ragusa e Modica.
Per attirare nuovi investimenti è necessario aprire canali di comunicazione con le principali soprattutto con le principali capitali europee: Londra, Parigi, Berlino…, dove non sono pochi coloro che guardano con interesse il centro del Mediterraneo, tra cui la nostra Sicilia, ricca di arte, cultura e buoni prodotti. Tuttavia, per raggiungere questo scopo primario e fondamentale occorre una nuova Amministrazione Comunale che sappia quanto meno parlare l’inglese (e non solo il canicattinese) ed avere uno sguardo culturale che superi il nostro piccolo provincialismo.
Infine, Canicattì vanta di belle intelligenze, di giovani capaci, ma che non si può operare nella solitudine e nella rassegnazione.
Per una Canicattì europea
    Enzo Di Natali

Articoli Simili

Loading...
Copy
Su