Tu sei qui
Home > Politica > Agrigento: Il consigliere comunale Giacalone spiega i motivi che lo hanno portato a dichiararsi indipendente

Agrigento: Il consigliere comunale Giacalone spiega i motivi che lo hanno portato a dichiararsi indipendente

giacaloneAgrigento. A pochi giorni dalla dichiarazione di indipendenza, il consigliere comunale di Agrigento William Giacalone ha affidato il suo pensiero a una lettera aperta in cui spiega che la scelta di abbandonare il gruppo Pdr e dichiararsi indipendente nasce dalla volontà e dall’esigenza di garantire la “sopravvivenza e coerenza delle idee“.

Nella lettera aperta Giacalone sostiene con un pizzico di amarezza che “a quanto pare, non è possibile scindere l’essere politicamente deluso dal fare mercimonio del proprio ruolo di consigliere comunale; non è ammissibile pensare che ci si dichiari politicamente indipendente per sole  ragioni  ideologiche e non perché vi siano dietro l’angolo sirene di altri compagini politiche che ti richiamano con esche più o meno reali”. Quindi spiega che “per me non è mai stato così, ma mi rendo conto della difficoltà di far comprendere che le ragioni di pensiero, i valori morali, sono più forti delle regole politiche non scritte che governano la politica della città (…)  prima della sopravvivenza politica esiste la sopravvivenza delle idee e della coerenza delle proprie idee, esiste l’essere uomo e non traditore di ciò in cui si è creduto, esiste essere coerente con se stessi nelle scelte di percorso fatte a cui si è creduto e per le quali si è lottato per tanti anni. Concludo pensando che dopo una dichiarazione di indipendenza politica vi sia solo la propria coerenza morale che, per quel che mi riguarda, sicuramente non porta a dichiarazioni di appartenenza ma a serie riflessioni su come continuare ad essere coerente con se stessi, a non tradire le proprie idee ed a prendere atto che la politica attiva ha regole di sopravvivenza sanguinarie che con tutta evidenza appartengono ad una nuova generazione della quale non mi sento di far parte, perché nell’occuparmi della cosa pubblica, tanti anni fa, mi hanno insegnato il rispetto ed il piacere del dibattito, oggi ho trovato invece arroganza ed arrivismo”.

Quindi, dopo questa profonda riflessione, Giacalone conclude affermando: “preferisco rimanere coerente con me stesso e ringrazio tutti coloro che hanno creduto che il piacere del dibattito potesse far crescere questa classe politica preferendomi al consiglio comunale, ma mi accorgo che molti, e non tutti, la pensano diversamente. Come rimanere coerente con le proprie idee? C’è solo un modo! Ringrazio tutti coloro che hanno scritto il mio cognome sulla scheda elettorale e se lo hanno fatto è perché pensavano fossi coerente ed onesto. Non è per la sopravvivenza politica che tradirò onestà e coerenza

 

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su