UEFA Champions League: ultimo sviluppo Rzeszow Una sensazione! Gigante sconfitto

L’inaugurazione è stata pari all’inizio. A 6:6, la donna turca ha segnato cinque punti di fila e ha preso definitivamente il comando. La gente del posto ha avuto grossi problemi con l’accettazione e ancora più difficili da attaccare, finendo solo 7 titoli su 36 (17% effettivo contro il 54% dei loro concorrenti). Più e più volte i residenti di Rzeszow sono rimasti bloccati in uno stretto blocco della squadra di Istanbul. Le donne turche hanno segnato sette punti con questa componente e solo una seconda in Polonia. La funzione VakifBank è cresciuta rapidamente. I visitatori hanno segnato nello stato 9:13 otto punti consecutivi e il sentimento è terminato.

I giocatori di Rzeszów non erano soddisfatti di una tale svolta degli eventi e stavano facendo un ottimo lavoro nella seconda partita, quando la lotta è scoppiata e il vantaggio è passato di mano in mano. Non sono mancati lunghi scambi, difese strepitose e attacchi strepitosi. Ovviamente, Developres ha migliorato la ricezione, che si è anche tradotta in un gioco offensivo. I giocatori di Rzeszów hanno prevalso un po’ (18:15, 19:17, 23:21). Le donne turche non si sono arrese dopo tre set “a punti” alla fine avevano la palla impostata 24:23.

Noi raccomandiamo: Lasciare la Russia per la Polonia sarebbe una sfida enorme. “Nessuno vuole sdraiarsi. Per paura”

Non l’hanno usato come gli altri. D’altra parte, i giocatori di Rzeszow hanno fermato la prima occasione. La svedese Isabelle Haack, che ha chiuso il primo set con un solo attacco su sei (17% di efficacia), è stata la più attiva della squadra ospite. Alla fine del set, le donne turche sono balzate a quattro punti di vantaggio e non si sono fatte scappare la vittoria. La squadra di coach Stefan Antiga non si è arresa, si è ispirata al pubblico e ha vinto dall’inizio del quarto set (8:5, 17:13).

READ  Iga Świątek ha pubblicato un'emozionante voce sulla guerra in Ucraina

Gli ospiti alla fine hanno pareggiato le sconfitte e hanno avuto due palloni per la partita (24:23, 25:24) ma non li hanno sfruttati, e la squadra di coach Stefan Antiga lo ha fatto dopo il pallone del terzo set, che ha portato al tiebreak. . All’inizio era dominato da una squadra di Istanbul, ma gli sviluppatori non si sono arresi nemmeno per un momento, il che ha ridotto le perdite e portato a un finale drammatico in cui i ruoli principali sono stati interpretati da Kara Pajima e Anna Stencil. Il padrone di casa americano, con un attacco efficace, ha colto la prima palla.

Guarda anche: I polacchi subentrano alle competizioni dalla Russia. Salto extra nel fine settimana a Zakopane

Developres BELLA DOLINA Rzeszów – VakifBank Istanbul 3-2 (13:25, 29:27, 19:25, 29:27, 15:13)

Sviluppatori: Wenerska 1, Bajema 20, Jurczyk 4, Honorio 14, Blagojević 17, Stencel 17 e Szczygłowska (Libero), Kalandadze, Rapacz, Bińczycka, Polańska 1.

Allenatore Stefan Antiga

Banca Vakif: Ozba 2y, Gabi 26, Gunes 10, Haak 31, Bartsch-Hackley 16 Ogbogu 12 oraz Aykac (libero), Gulubay, Boz, Senoglu, Acar (Libero)

Allenatore Giovanni Giditi

I giudici erano: M. Boulanger (Belgio) e il dott. Dobrev (Russia). 4500 spettatori Vendetta a Istanbul 16.03.2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.