Stati Uniti d'America. Pacchetto armi per l'Ucraina. Commenta Mark Brzezinski

Per più di 200 anni gli americani si sono sacrificati per la libertà polacca e i polacchi hanno sacrificato la propria vita per la libertà americana. Oggi abbiamo una libertà comune. “Siamo uniti sulla questione ucraina”, ha detto l’ambasciatore americano in Polonia Mark Brzezinski a “Fakty po Faktach”. Ha anche commentato il pacchetto di armi degli Stati Uniti annunciato venerdì per Kiev. Lui ha sottolineato che gli aiuti sono in arrivo e raggiungeranno rapidamente l'Ucraina.

In “fatti dopo fatti”, l'ambasciatore americano in Polonia, Mark Brzezinski, ha fatto riferimento all'annuncio del capo del Pentagono Lloyd Austin, che venerdì sera ha annunciato che gli Stati Uniti avrebbero acquistato missili Patriot e altri tipi di armi e attrezzature militari per l'Ucraina. Vale 6 miliardi di dollari. Si tratta del più grande pacchetto di armi statunitense arrivato finora a Kiev.

Brzezinski ha dichiarato: – Gli aiuti sono in arrivo e raggiungeranno rapidamente l'Ucraina, e sono molto felice che il Congresso abbia preso la decisione di accettare 61 miliardi di dollari in aiuti per l'Ucraina, e ringrazio molto il presidente Joe Biden per aver lottato duramente. Come ha sottolineato: “Abbiamo il sostegno di entrambe le Camere del Congresso”.

– Mi congratulo inoltre con il primo ministro polacco Donald Tusk e il presidente polacco Andrzej Duda, che si sono recati insieme a Washington a marzo per inviare un segnale congiunto al Congresso degli Stati Uniti che si tratta di una questione importante ed esistenziale per la Polonia. Ha aiutato. Ha detto che questi messaggi hanno avuto una forte risonanza a Washington.

Marco BrzezinskiTVN24

La Polonia è stata un’amica eccezionale dell’America negli ultimi duecento anni. Per più di 200 anni gli americani si sono sacrificati per la libertà polacca e i polacchi hanno sacrificato la propria vita per la libertà americana. Oggi abbiamo una libertà comune. “Siamo uniti sulla questione ucraina”, ha commentato.

READ  La Russia attacca l'Ucraina, la Nato condanna l'attacco, Zelensky applica la legge marziale

“C’è un’espressione polacca che dice ‘più forti insieme’”, ha osservato Brzezinski. – Ecco cosa significano queste relazioni. Ha aggiunto: “Ecco come affrontiamo la sfida in Ucraina, e il popolo ucraino vincerà”.

Brzezinski: il presidente Joe Biden dice ai polacchi “grazie, grazie, grazie”

Quando è stato chiesto all’ambasciatore americano in Polonia se gli aiuti a Kiev non fossero arrivati ​​troppo tardi, ha risposto: “Gli ucraini hanno dovuto aspettare ed è stato terrificante”. Ha detto: Questa è una questione esistenziale per l'Ucraina, ma ora gli aiuti stanno arrivando.

– Vorrei attirare l'attenzione sul ruolo speciale svolto dalla Polonia. Questo è ben compreso a Washington. In primo luogo, è un alleato molto importante, in secondo luogo, è un punto di trasferimento delle attrezzature occidentali in Ucraina e, in terzo luogo, la Polonia è molto importante come luogo di protezione umanitaria per i rifugiati ucraini. Il presidente Joe Biden dice ai polacchi: grazie, grazie, grazie. A ogni famiglia polacca che accetta un rifugiato ucraino o una famiglia ucraina. Accetti la sfida come mai prima d'ora. Ha sottolineato che ci vediamo e vi ringraziamo.

Brzezinski ha sottolineato che “la Russia deve pagare il prezzo per ciò che ha distrutto”. Il G7 ha accettato di congelare i beni russi fino a quando non verrà trovata una struttura legale attraverso la quale parte di questi importi potranno essere utilizzati per pagare ciò che la Russia ha distrutto in Ucraina. Ha sottolineato che la Russia deve pagare.

“La Polonia è sulla buona strada verso un futuro di uso civile delle armi nucleari”.

All'ambasciatore americano è stato chiesto anche dell'incontro tra il presidente Andrzej Duda e il primo ministro Donald Tusk alla Casa Bianca a marzo. – In primo luogo, il Presidente ha incontrato il Presidente Duda e il Primo Ministro Tusk e ha inviato un messaggio congiunto al Congresso affermando che gli americani e gli europei centrali sono in grado di stare insieme e sostenere l'adozione di questo documento legale al Congresso – ha detto Brzezinski.

READ  In una rivalità con Putin, il tedesco Schulz mostra uno stile più deciso

Secondo lui la “parte importante” dell'incontro è stata la questione della sicurezza energetica. Lui ha aggiunto: – Posso dire con orgoglio che gli Stati Uniti sono un partner speciale della Polonia per quanto riguarda l'uso civile dell'energia nucleare.

Fonte immagine principale: TVN24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto