Slovacchia, Liptovsky Mikulas. Attacco dell'orso nel centro della città. Cinque persone sono rimaste ferite

Continuano le ricerche dell'orso che domenica ha attaccato le persone nel centro di Liptovsky Mikoš in Slovacchia. Secondo le autorità cittadine, nella zona continua la caccia al predatore e sono stati emessi ordini di pattuglia per eliminarlo.

Un orso bruno è apparso domenica nel centro della città di Liptovsky Mikulas, poco dopo mezzogiorno. L'animale ha ferito cinque persone, tra cui un bambino. Le autorità cittadine hanno tenuto una riunione del personale di crisi e nel distretto di Liptovsky Mikoš è stato dichiarato lo stato di emergenza. Sul posto sono arrivati ​​i vigili del fuoco, gli agenti di polizia e gli agenti della squadra specializzata di intervento.

Secondo le informazioni fornite nei documenti ufficiali della città, sei pattuglie del Servizio statale slovacco per la conservazione della natura (ŠOP) hanno operato di notte nelle vicinanze di Liptovsky Mikoš. Lunedì gli agenti e il personale della ŠOP del Parco nazionale dei Bassi Tatra perquisiranno la zona.

“Le squadre hanno ricevuto ordine di eliminare l'orso”, hanno detto le autorità.

Cinque feriti

Le autorità hanno affermato che tra i feriti c'erano una bambina di 10 anni, due donne di 49 e 58 anni e due uomini di 38 e 72 anni. In precedenza si era appreso che due persone erano rimaste ferite. Tutti sono stati morsicati e graffiati. Dopo essere stati visitati in ospedale, è stato permesso loro di tornare a casa.

L'animale ha lasciato la città domenica sera. Viktoria Czapckova, portavoce delle autorità di Liptovsky Mikosh, ha detto che l'orso ha nuotato attraverso il fiume Vah e si è allontanato dagli edifici.

La polizia locale ha pubblicato sui social la foto di un orso apparso per le strade della città.

READ  La figliastra di Lavrov vive nel lusso. I politici britannici chiedono sanzioni

Come ricorda Czapsikova, il sindaco Jan Blačač da tempo attira l'attenzione sul problema della comparsa degli animali selvatici nei pressi dei complessi residenziali. Il funzionario del governo locale ha annunciato che avrebbe intrapreso un'azione decisiva contro il Ministero dell'Ambiente.

Venerdì, in montagna, in una zona a circa 20 chilometri dalla città, nei Bassi Tatra, due turisti bielorussi sono stati inseguiti da un orso. Durante la fuga, la donna cadde nel baratro e morì, e l'uomo riuscì a nascondersi.

Gli orsi in Slovacchia sono protetti

Alcuni esperti stimano che nelle montagne e nelle foreste della Slovacchia vivano fino a 1.300 orsi, altri scrivono circa 600 individui. Gli orsi sono legalmente protetti nel paese, quindi ucciderli richiede una procedura complicata. Sono necessarie testimonianze e l'approvazione degli uffici di conservazione della natura. È preferibile trasferire gli individui pericolosi in altra zona.

PAP, tvnmeteo.pl, noviny.sk

Fonte immagine principale: Facebook/SR di polizia – Distretto di Zilina

Torna in alto