Questo osso era uno dei più antichi antenati dei dinosauri in Sud America

Gli scienziati hanno scoperto i resti fossili dei più antichi dinosauri trovati in Sud America. Una scoperta in Brasile dimostra che vissero un milione di anni prima di quanto si pensasse.

I dinosauri più antichi del mondo vissero circa 230 milioni di anni fa in Argentina e Brasile. In alcuni luoghi dell’Argentina sono stati trovati i resti degli antenati di questo rettile, avvenuti 236 milioni di anni fa e non superavano il metro di lunghezza. La documentazione fossile in Argentina è relativamente ricca. Lo stesso non si può dire del Brasile.

Tuttavia, i ricercatori hanno ora trovato un osso fossilizzato lungo 11 cm nello stato brasiliano del Rio Grande de Sul. Le sue caratteristiche gli hanno permesso di essere assegnato a un gruppo di dinosauri, che include dinosauri e organismi strettamente correlati.

Secondo gli scienziati, l’età del fossile è di 237 milioni di anni. Ciò significa che gli antenati dei dinosauri vissero in Sud America un milione di anni prima di quanto si pensasse.

Il femore è espostoMauricio Silva Garcia / Rodrigo Tempe Müller

Ecco come sarebbero stati i dinosauri più antichi del Sud AmericaCaetano Soares

Altre scoperte

Nel sito in cui è stata fatta la scoperta, i ricercatori hanno anche trovato diversi scheletri di grandi rettili, come il Prestozuch, imparentato con il coccodrillo. Era lungo sette metri.

Un articolo che descrive lo studio dei paleontologi dell’Università Federale di Santa Maria in Brasile è stato pubblicato sulla rivista “Gondwana Research”.

Fonte immagine principale: Mauricio Silva Garcia / Rodrigo Tempe Müller

READ  Nubi di ferro, pioggia di titanio, vento forte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.