Il tè matcha può proteggere dalla gengivite

Uno studio ha dimostrato che sciacquare la bocca con il liquido matcha distrugge i batteri responsabili della gengivite. Il tè verde in polvere aveva un significato cerimoniale, ma stava diventando sempre più popolare anche in Polonia.

La parodontite, comunemente conosciuta come parodontite, è una malattia infiammatoria delle gengive che, nel tempo, può portare alla perdita dei denti. Inoltre, sebbene le relazioni causali non siano state dimostrate con precisione, sono state anche collegate ad un aumento del rischio di altri problemi di salute, tra cui diabete, cancro, malattie cardiache e persino parto prematuro.

I batteri sono in gran parte responsabili dello sviluppo della gengivite Porphyromonas gingivalisChe vive sulla superficie dei denti e penetra in profondità nelle tasche gengivali che li trattengono.

Gli scienziati dell’Istituto nazionale giapponese per le malattie infettive notano che un buon modo per sbarazzarsi di batteri pericolosi è usare il tè matcha. È un decotto preparato con foglie di tè verde in polvere. Innanzitutto, i ricercatori hanno visto nei test di laboratorio che le carote uccidono Porphyromonas gingivalis. Hanno poi chiesto ai volontari affetti da gengivite di sciacquarsi la bocca con il liquido matcha. Hanno registrato una significativa riduzione del numero di batteri nella saliva dei partecipanti.

Nel frattempo, il matcha non ha avuto alcun effetto sui batteri benefici negli esseri umani.

Gli scienziati sottolineano che ricerche precedenti hanno già dimostrato che bollire il tè distrugge batteri, funghi e virus. Un esperimento ha addirittura dimostrato che l’estratto di tè verde è distruttivo P. gengivale Rende difficile per questi batteri aderire alle mucose.

“Il matcha può avere applicazioni cliniche nella prevenzione e nel trattamento della gengivite”, hanno riassunto gli scienziati autori della pubblicazione “spettro microbiologico”. (porta)

READ  Ministero della Scienza e dell'Istruzione Superiore: abbiamo adottato misure per modificare la legge sugli istituti di ricerca

Marek Matacz

stuoia / lo farò /

La Fondazione PAP consente la ristampa gratuita degli articoli dal sito web Nauka w Polsce, a condizione che ci informiate via e-mail una volta al mese sull’utilizzo del sito web e forniate la fonte dell’articolo. Sui portali e sui siti web si prega di includere il seguente link: Fonte: Naukawpolsce.pl, e nelle riviste, spiegazioni: Fonte: Nauka w Polsce – Naukawpolsce.pl. Il permesso di cui sopra non si applica a: informazioni della categoria “Mondo” ed eventuali fotografie e materiale video.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto