Mercedes-Benz SK 1850 restaurata da Horticulture – Ciney 2024 (Parte 2)


È la volta della seconda parte del resoconto del Truckshow Ciney 2024, un raduno di piccole dimensioni ma contraddistinto dallo standard eccezionalmente elevato dei veicoli presentati. Il formato di questo evento belga presuppone un’attenta selezione di camion, c’è persino un tappeto rosso per gli esemplari più belli e, cosa ancor più importante, si tratta di un evento molto internazionale, che attira ospiti sia dalla Turchia che dalla Spagna.

Nella prima parte della relazione vi ho presentato i miei preferiti in termini di controllo interno. Se non l’avete ancora vista vi invito cordialmente: il frontale e i rivestimenti sono della Golf GTI, in più è in evidenza un motore V8. Di seguito daremo uno sguardo al trattore che mi ha affascinato di più con il suo aspetto durante il rally. Sarà una Mercedes-Benz SK 1850, che è stata sottoposta a una messa a punto completa e allo stesso tempo non ha perso il suo carattere classico.

Il proprietario di questo camion è la società belga Van der Linden, che opera nel campo della costruzione e manutenzione di parchi. L’azienda è stata fondata otto anni fa e, nell’ambito delle proprie esigenze, ha iniziato ad acquistare scarrabili, dumper leggeri e carri attrezzi a pianale ribassato. Allo stesso tempo, l’azienda cominciò a presentarsi ai raduni di tuning, perché i fratelli che la gestivano avevano un enorme debole per i camion Mercedes. La loro flotta comprende i modelli Atego, Antos, Actros e Arocs, tutti dall’aspetto molto attraente. Dato che il lavoro di giardinaggio è stato così ben accolto, tanto da far guadagnare all’azienda il titolo industriale di “Top Young Talents 2022-2023”, è stato loro consentito anche di acquistare un camion classico, che sarebbe diventato un display di guida.

READ  Microsoft sorprende. Puoi riparare questi dispositivi molto facilmente

Arriviamo così al Mercedes SK 1850, presentato al Truckshow Ciney 2024. Questo trattore, di almeno 30 anni, che rappresenta la prima versione del modello SK (dal 1988 al 1994), è stato accuratamente restaurato e sottoposto a corrispondenti modifiche. Oltre alla vernice nera e verde, questo includeva un serbatoio del carburante su misura, gavoni decorativi sul lato sinistro del telaio, tubi anteriori, un portapacchi con pannello luminoso, un classico paraurti posteriore e massicci terminali di scarico. Inoltre, è prevista un’ulteriore uscita di scarico laterale, grazie alla quale il V-8 da 14,6 litri può anche avere un suono profondo. Aggiungo che si tratta di un’unità da 503 CV, il top della gamma SK fino al 1994. Ho scritto di più sui suoi dettagli In questo articolo.

All’interno, la SK introdotta ha ricevuto nuovi rivestimenti marroni e beige, oltre a un volante in bachelite. Molte persone probabilmente discuteranno se queste aggiunte corrispondano al cruscotto distintivo e inclinato di questo modello. Tuttavia, anche gli interni stessi hanno fatto una grande impressione. Ciò è stato tanto più interessante in quanto l’SK 1850 era parcheggiato accanto al suo nipote, l’Actros L 2648 GigaSpace. Quest’ultimo, nella stessa combinazione di colori, viene utilizzato quotidianamente per il trasporto di macchine edili cingolate, utilizzate anche nei progetti di giardinaggio.

Immagini degli interni:

Accanto c’è l’Actros L:

Mostra un cortometraggio (link diretto). Qui):

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto