Un cambiamento significativo nell’umore degli ucraini. Si tratta di un accordo con la Russia

Nel marzo 2022, durante i colloqui infruttuosi con la Russia a Istanbul, Mosca ha chiesto garanzie che l’Ucraina non avrebbe aderito alla NATO e ha limitato le dimensioni delle forze armate ucraine. Allora fino all’80% degli ucraini era favorevole ad adottare un approccio senza compromessi e a continuare la lotta. Oggi questa percentuale è scesa al 58%. Nel frattempo, il 30% degli intervistati è disposto a scendere a compromessi con la Russia.

Secondo Volodymyr Paniotou, direttore dell’Istituto sociologico internazionale di Kiev, la ragione di questo cambiamento sono le aspettative non soddisfatte riguardo al contrattacco ucraino e la prevista mancanza di aiuto da parte degli Stati Uniti. Inoltre, l’opposizione ucraina è diventata più attiva nel criticare il governo, cosa che influisce anche sull’umore del pubblico.

Continua l’articolo sotto il video

Il sostegno a Zelenskyj sta diminuendo. Un netto cambiamento di umore

La ricerca KMIS mostra anche che il sostegno al presidente Volodymyr Zelenskyj sta diminuendo. Lo scorso autunno, quasi l’80% lo sosteneva. Ucraini, oggi sono il 56%. Se le elezioni presidenziali si terranno presto, Zelenskyj potrà contare sullo stesso numero di voti di Valery Zalozny, l’ex comandante dell’esercito e attualmente ambasciatore dell’Ucraina a Londra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto