L'hanno trovato nello spazio. La prima foto del genere nella storia

Gestione del telescopio astronomico Lui dice Una pietra miliare nel contesto della missione ADRAS-J. I test hanno dimostrato che i sensori e il software funzionavano correttamente.

– Questo è un approccio riuscito, sicuro e controllato ad un oggetto abbandonato di detriti spaziali a una distanza relativa di diverse centinaia di metri. Inoltre ADRAS-J ha dimostrato con successo operazioni quasi di classeUtilizzando una tecnica di approccio ellittico sicuro combinata con i relativi dati di navigazione provenienti dalla serie di sensori del veicolo spaziale, ha affermato Astroscale.

La British Broadcasting Corporation (BBC) ha riferito che è stata necessaria la massima cautela e precisione nell'avvicinarsi ai detriti, poiché la parte abbandonata del missile ruotava lentamente. Questo pezzo di metallo errante e altri rifiuti creano, tra le altre cose: il rischio di collisione e distruzione dei satelliti funzionantiChe vengono utilizzati per comunicare e monitorare il pianeta Terra, quindi lo sviluppo di dispositivi efficaci per combattere la spazzatura spaziale è estremamente importante.

Lo ha riferito l'azienda giapponese Nella fase successiva della sua missione, ADRAS-J tenterà di catturare ulteriori immagini L'area superiore del frammento del missile utilizza approcci ravvicinati controllati. Si prevede che le immagini e i dati raccolti saranno fondamentali per comprendere meglio il comportamento dei detriti spaziali e fornire informazioni essenziali per i futuri sforzi di rimozione e gestione dei detriti spaziali. I corpi dei missili rappresentano una minaccia particolare a causa del loro peso. Agenzia spaziale europea lei diedeAttualmente ci sono migliaia di oggetti inquinati nello spazio.

READ  I veterani di Naughty Dog e id Software stanno avviando uno studio. I creatori rivelano i dettagli del nuovo gioco

I residui di H-2A non sono stati ancora rimossi durante le operazioni in corso. L'oggetto ripreso misura circa 11 x 4 metri ed è il primo grande frammento di detrito spaziale ad essere avvicinato a distanza ravvicinata. Tuttavia, nella prossima missione ci sarà anche un tentativo di rimuovere il corpo del missile utilizzando bracci robotici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto