Frammenti di vetro trovati in Australia “di origine cosmica”

Si trovano nella Henbury Meteorites Conservation Area in Australia Molte tracce dell'impatto di un meteoriteCiò accadde circa 5mila anni fa. Tra i ritrovamenti effettuati lì, oltre a quasi 1.200 chilogrammi di materiale meteoritico, c'erano anche “misteriosi frammenti di vetro”, come li ha descritti uno degli autori dell'ultima ricerca sull'argomento in un'intervista a Science Alert. Dopo averli esaminati attentamente, gli scienziati hanno scoperto che la composizione di queste particelle differisce in modo significativo dai reperti trovati vicino ad altri crateri.

Aaron J ha detto: Cavusi: “I meteoriti lasciano impatti meravigliosi”. Esperto del Centro per la scienza e la tecnologia spaziale e dell'Istituto di ricerca geologicaScuola di Scienze della Terra e Planetarie, Curtin University, Australia. Il ricercatore, insieme ad altri scienziati, si è concentrato sull'analisi dei pezzi di vetro trovati vicino al cratere meteoritico Henbury in Australia.

Conosciamo tutti il ​​tipo di vetro industriale utilizzato per realizzare bicchieri o stoviglie. Ma il vetro esiste anche in natura. L'ossidiana, ad esempio, è conosciuta da secoli, anche in piccole quantità Vetro che si forma quando un fulmine o una roccia spaziale colpisce la Terra. Il ricercatore ha affermato che l'analisi del vetro risultante dalla collisione potrebbe rivelare una quantità sorprendente di informazioni preziose.

Quando un oggetto spaziale si scontra con la superficie terrestre, l'energia rilasciata dall'impatto può fondere i detriti spaziali con le rocce terrestri. Esiste la possibilità che questa collisione possa portare alla formazione di vetro. Questo è stato il caso quando Henbury si è scontrato con la superficie del nostro pianeta. È un meteorite ferroso appartenente all'ottaedro del terzo tipo AB. Gli esperti confermano che questo tipo di materia cosmica è costituita principalmente da ferro, nichel e cobalto. La più grande sorpresa nell'esaminare il vetro dell'impatto di Heneberry con la Terra è stata che aveva molto in comune con l'”intruso cosmico” stesso.

READ  Recensione Intel NUC 12 Extreme: Alder Lake è una costosa centrale elettrica portatile

Io e i miei colleghi abbiamo analizzato i blocchi di vetro trovati attorno al luogo dell'impatto di un meteorite circa 5.000 anni fa. Anni nel Territorio del Nord australiano e l'abbiamo trovato sorprendentemente contenuto Una grande quantità di materiale proviene dal meteorite stesso – disse lo scienziato.

Gli esperti hanno condotto una serie di test su campioni di vetro provenienti dal campo del cratere e, dopo averli analizzati utilizzando uno spettrometro di massa, sono stati identificati gli elementi in essi contenuti. Oltre ai risultati attesi, ovvero al contenuto locale di arenaria, sono stati riscontrati risultati eccezionali Molto ferro, nichel e cobalto – Molto più di quanto si possa trovare nei campioni di roccia prelevati direttamente dalla perforazione. I risultati indicano che il vetro è composto per circa il 10% da meteorite fuso.

La percentuale di meteoriti in questa formazione potrebbe non sembrare il 10%, ma in realtà è una quantità enorme. Per fare un confronto, così Formazioni risultanti dall'impatto di un asteroide gigante in Messico (Cratere Chicxulub)Cavusi conferma che queste rocce, ritenute responsabili dell'estinzione dei dinosauri, contengono solitamente meno dello 0,1% di meteorite fusa.

Inoltre, i ricercatori notano che il vetro Henberry contiene anche alti livelli di cromo, iridio e altri elementi del gruppo del platino. “Sono tutti molto rari nella maggior parte delle rocce sulla Terra”, afferma Kaufusi in un'intervista a Science Alert. La sua grande quantità nel vetro Henbury è, secondo il ricercatore, un'altra caratteristica che conferma l'esistenza di questo vetro “Origine cosmica distintiva”. Si rileva inoltre che un livello così elevato di resti di meteoriti nel vetro non è stato registrato in altri crateri australiani.

READ  Hogwarts Legacy - Un gioco di 15 minuti che racconta la storia e rivela la data di uscita. Potter, cosa stavamo aspettando?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto