La misteriosa storia dell’asteroide Bennu. Fa parte del mondo acquatico?

La sonda OSIRIS-REx ha riportato sulla Terra campioni dell’asteroide Bennu. Le ricerche su queste rocce vanno avanti da diversi mesi e stanno rivelando informazioni sempre più misteriose. Adesso scienziati Nei campioni è stato rilevato fosfato di sodio e magnesioQuesto è stato uno shock per gli specialisti.

La nuova scoperta mostra che ora sono state avanzate argomentazioni più forti a riguardo Bennu una volta faceva parte di un mondo acquatico più vasto e primordiale.

Gli esperti lo sottolineano Minerali fosfatici Finora sono stati scoperti in un campione dell’asteroide Ryugu o in singoli meteoriti. Tuttavia, gli esemplari di Pino sono unici per la loro granulometria e purezza.

– La presenza e lo stato di fosfati e altri elementi e composti sull’edificio, Indica il passato acquoso dell’asteroide. Bennu fa probabilmente parte di un mondo più umido. Questa ipotesi richiede ulteriori studi, ha affermato in una nota Dante Lauretta dell’Università dell’Arizona a Tucson.

Jason Durkin, scienziato del progetto OSIRIS-REx presso il Goddard Space Flight Center della NASA a Greenbelt, nel Maryland, ha aggiunto: “OSIRIS-REx ci ha dato esattamente quello che speravamo: un campione di asteroide grande e puro ricco di azoto e carbonio proveniente da un ex asteroide. Un mondo umido.” .

In precedenza, i ricercatori avevano scoperto la presenza di fosforo nei campioni di Bennu Serpentinite. È una roccia che si forma quando la roccia fusa entra in contatto con l’acqua. Gli scienziati ora propongono un’ipotesi che Bennu faceva parte di un corpo cosmico contenente una grande quantità di acqua liquidaCiò potrebbe essersi verificato sotto la superficie ghiacciata o rocciosa. Un esempio di un tale oggetto sarebbe la luna ghiacciata di Saturno, Encelado. Si ritiene che il misterioso corpo cosmico abbia un diametro di circa 250 chilometri e che Bennu, che ha un diametro di circa 500 metri, sia stato creato a seguito di una collisione cosmica.

-Stiamo ancora cercando idee su come testare [hipotezę mokrego ciała macierzystego]. Ma per me è lui il candidato principale Ambiente geologicoDove si sono formate queste rocce, ha detto la professoressa Loreta a IFLScience.

“Gli esemplari di Bennu sono straordinariamente belli”, ha aggiunto il dottor Harold Connolly della Rowan University di Glassboro, nel New Jersey. Rocce extraterrestri. Ogni settimana vengono effettuate nuove analisi […] Fornire scoperte nuove e talvolta sorprendenti che aiutano a stabilire informazioni importanti sull’origine e l’evoluzione dei pianeti simili alla Terra.

I risultati della ricerca sono stati pubblicati sulla rivista Meteoriti e scienza planetaria.

READ  KLEVV offre un SSD altamente efficiente e conveniente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto